Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Governo, cosa vuole fare Mattarella dopo le dimissioni di Conte

Immagine di copertina

Governo, cosa vuole fare Mattarella dopo le dimissioni di Conte

Con le dimissioni che Giuseppe Conte è ha rassegnato oggi volge al termine anche l’esperienza del “Conte bis”, l’esecutivo “giallo rosso” nato sulle ceneri del “giallo verde” per scongiurare l’ascesa della destra sovranista. Dopo giorni di trattative febbrili e i tentativi falliti di ricomporre la maggioranza in seguito allo strappo di Renzi, Conte si trova costretto a rimettere la crisi di governo nelle mani del Capo dello Stato.

Governo, le intenzioni di Mattarella

Sarà Sergio Mattarella a decidere come proseguire dopo aver osservato con apprensione gli sviluppi delle ultime settimane, in cui l’esecutivo ha ottenuto una maggioranza troppo fragile in Parlamento per avere prospettive di lungo termine. E adesso il Capo dello Stato esige risposte e rassicurazioni. Se da un lato infatti il terzo mandato di Conte sembra scontato, perché il premier avrebbe ricevuto l’appoggio preventivo delle forze neocentriste (e sarebbero state proprio loro a chiedere le dimissioni prima di entrare in maggioranza) dall’altro Mattarella esige garanzie sull’affidabilità di un nuovo patto.

Le incognite e i nodi da sciogliere sono molti, prima di tutto su Matteo Renzi. Il Quirinale vuole essere certo che i due leader superino le rivalità personali, e che sia possibile un riavvicinamento a Italia Viva sulla base di un’alleanza di governo più solida. Infatti, se il numero dei “volenterosi” disposti a entrare in maggioranza fosse insufficiente, Italia Viva potrebbe essere nuovamente determinante.

Governo, il Conte ter potrebbe sfumare

Il presidente della Repubblica darà il via alle consultazioni domani. Ed è qui che potrebbe materializzarsi il rischio che non sia l’attuale premier a guidare anche il prossimo governo: se uno dei gruppi parlamentari esprimerà le proprie riserve rispetto a un Conte ter, Mattarella non potrà che ascoltare, e a quel punto l’avvocato sarebbe costretto a rinunciare alla poltrona che occupa da quasi tre anni. Potrebbe essere proprio il nuovo gruppo centrista a chiedere discontinuità a Palazzo Chigi, oppure lo stesso Renzi. L’altra ipotesi è che Mattarella affidi a Conte un pre-mandato, condizionato alla formazione di un’alleanza più solida. Qualora non riesca a trovarla, gli scenari si moltiplicherebbero.

Leggi anche: 1. Dilemma Ursula: tradire Conte e riaprire a Renzi può spaccare l’alleanza tra Pd e M5s? 2.Governo, i numeri non ci sono. Conte pronto a dimettersi per ottenere un terzo mandato / 2. Sondaggi: cosa cambierebbe con un partito di Conte

 

Ti potrebbe interessare
Politica / "Nelle carceri italiane ho visto l'inferno"
Politica / Attacco dell’Iran a Israele, colloquio tra Giorgia Meloni ed Elly Schlein: l’Italia si unisce nel condannare Teheran
Politica / La maggioranza cambia la par condicio, i giornalisti Rai: “Servizio pubblico megafono del governo”
Ti potrebbe interessare
Politica / "Nelle carceri italiane ho visto l'inferno"
Politica / Attacco dell’Iran a Israele, colloquio tra Giorgia Meloni ed Elly Schlein: l’Italia si unisce nel condannare Teheran
Politica / La maggioranza cambia la par condicio, i giornalisti Rai: “Servizio pubblico megafono del governo”
Politica / Palamara a TPI: “Conosco il Sistema, mi candido alle europee per combatterlo”
Politica / La proposta di legge di Soumahoro sulla fine del Ramadan: "Sia giorno festivo"
Politica / Addio alla trasparenza: il regalo di Giorgia Meloni ai mercanti di armi
Politica / Mafia, massoneria e voto di scambio: arrestato a Palermo l’ex consigliere comunale Mimmo Russo (Fdi)
Politica / Il capitano Ultimo scopre il volto dopo 31 anni. Il video
Politica / Meloni: “L’Aquila un modello, risposta dello Stato da subito”
Politica / Stadio Roma, emessa la sentenza di primo grado: nove condanne e dieci assoluzioni