Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:39
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

La Corte dei Conti apre un’indagine sulle missioni fantasma dell’ex ministro Bussetti

Immagine di copertina

L'esponente della Lega avrebbe collezionato 25.456,24 euro di spese per i suoi viaggi di lavoro, ma su 133 spostamenti, 80 sono senza giustificazione

La Corte dei Conti apre un’indagine sulle missioni fantasma di Bussetti

Dopo l’inchiesta interna del Miur, volta a chiarire alcune missioni fantasma dell’ex ministro Bussetti, anche la Corte dei Conti ha deciso di aprire un’indagine sui viaggi dell’esponente della Lega.

Secondo quanto emerso nella giornata di sabato 26 ottobre, infatti, nel periodo in cui Marco Bussetti ha ricoperto il ruolo di ministro dell’Istruzione, dell’università e della ricerca avrebbe collezionato 25.456,24 euro di spese per i suoi viaggi di lavoro.

Le trasferte sono state attentamente analizzate dal quotidiano La Repubblica, che ha trovato alcune anomalie: su 133 spostamenti, infatti, 80 sono senza giustificazione. I due terzi, inoltre, sono verso la Lombardia, regione dove vive l’ex ministro, il quale, una volta terminato il suo impegno con il governo, è tornato a fare il dirigente dell’ufficio scolastico territoriale di Milano.

Tra i numerosi viaggi da giustificare ci sono un weekend in Costa Azzurra, che Bussetti ha fatto il 21 giugno scorso, mentre a Palazzo Chigi si riuniva il Consiglio dei ministri, e una trasferta organizzata per partecipare al compleanno del leader della Lega Matteo Salvini del costo di 440,95 euro.

L’ex ministro, che, interpellato sull’argomento da Le Iene si è trincerato dietro i “non ricordo” ha successivamente affermato: “Se ho fatto degli errori, li ho fatti in buona fede”.

L’apertura di un’indagine da parte della Corte dei Conti era stata sollecitata dal Partito Democratico. Il fascicolo è stato affidato al pm Massimiliano Minerva. Sarà lui, insieme all’indagine interna del Miur, a dover appurare se effettivamente Bussetti abbia utilizzato i soldi dei contribuenti per fini personali.

“Vi spiego come cambia l’esame di maturità”: l’intervista di TPI al ministro Bussetti
Ti potrebbe interessare
Politica / La telefonata tra Berlusconi e Boschi: “Vorrei essere più giovane per poterla corteggiare”
Politica / Quirinale, Letta avvisa: “Candidare la Casellati è il modo più diretto per far saltare tutto”
Politica / Di Maio: “Se il centrodestra propone un nome divisivo si spacca la maggioranza”
Ti potrebbe interessare
Politica / La telefonata tra Berlusconi e Boschi: “Vorrei essere più giovane per poterla corteggiare”
Politica / Quirinale, Letta avvisa: “Candidare la Casellati è il modo più diretto per far saltare tutto”
Politica / Di Maio: “Se il centrodestra propone un nome divisivo si spacca la maggioranza”
Politica / Chi è Guido Crosetto, il candidato votato da Fratelli d’Italia per il Quirinale
Politica / Renzi: “Il Senato in cambio dei voti alla Casellati? Non faccio scambi. Casini e Draghi restano le scelte migliori”
Politica / La deputata no vax Sara Cunial denuncia Roberto Fico: “Mi impediscono di votare per il Capo dello Stato”
Politica / Salvini spinge la candidatura di Casellati: “Se uno la chiama penso sia a disposizione”
Politica / Quirinale, Salvini: “Casellati non ha bisogno di essere candidata”
Politica / Quirinale, Letta al centrodestra: “Chiudiamoci in una stanza a pane e acqua per trovare una soluzione”
Politica / Quirinale, nuova fumata nera al terzo scrutinio: Mattarella il più votato, a Crosetto le preferenze di Fdi e non solo. Letta avvisa: "Con Casellati salta tutto". Salvini: "Soluzione vicina"