Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:26
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Commissione Ue: ecco chi sono e quale ruolo ricopriranno i nuovi commissari

Immagine di copertina

Commissione Ue: ecco chi sono e quale ruolo ricopriranno i nuovi commissari

La presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, ha ufficializzato oggi, la squadra dei commissari, che nei prossimi 5 anni comporranno l’esecutivo dell’Unione europea. “Una commissione geopolitica”, ha annunciato la von der Leyen.

A questo link abbiamo spiegato cos’è la Commissione Ue e di cosa si occupa. Ciascuno stato membro ha diritto a esprimere un commissario, che sarà così composta da 27 stati membri.

Ecco l’elenco completo di tutti i commissari e il relativo incarico che ricopriranno nella nuova Commissione Ue:

Ursula von der Leyen (Germania) – presidente

Frans Timmermans (Olanda) – vice presidente e Lavoro e clima

Margrethe Vestager (Danimarca) – vice presidente esecutivo e Concorrenza

Paolo Gentiloni (Italia) – Affari economici

Valdis Dombrovskis (Lettonia) – Servizi finanziari

Sylvie Goulard (Francia) – Mercato interno

Virginijus Sinkievičius (Lituania) – Ambiente e oceani

Jutta Urplainen (Finlandia) – Partenariati internazionali

Dubravka Suica (Croazia) – Democrazia e demografia

Johannes Hahn (Austria) – Bilancio e Amministrazione

Phil Hogan (Irlanda) – Commercio

Didier Reynders (Belgio) – Giustizia

Mariya Gabriel (Bulgaria) – Innovazione e Gioventù

Elisa Ferreira (Portogallo) – Coesione e riforme

Josep Borrell (Spagna) – Alto rappresentante per la politica estera della Ue

Margaritis Schinas (Grecia) – Sicurezza con delega Immigrazione

Janez Lenarcic (Slovenia) – Gestione della crisi

Věra Jourová (Repubblica Ceca) – Valori e Trasparenza

Ylva Johansson (Svezia) – Affari Interni

Nicolas Schmit (Lussemburgo) – Lavoro

Stella Kyriakides (Cipro) – Salute

Kadri Simon (Estonia) – Energia

Laszlo Trocsányi (Ungheria) – Politica di vicinato e allargamento

Helena Dalli (Malta) – Uguaglianza

Janusz Wojciechowski (Polonia) – Agricoltura

Rovana Plumb (Romania) – Trasporti

Maros Sefcovic (Slovacchia) – vice presidente e Relazioni internazionali

Come si nomina la Commissione europea

La Commissione europea si compone di 28 membri, compreso il presidente, pari al numero dei paesi che fanno parte della Ue. L’iter di nomina dei futuri commissari europei prevede il coinvolgimento prima del Consiglio europeo, cioè dei Capi di Stato e di governo di ogni Stato membro, e successivamente del Parlamento europeo.

Ogni Stato membro propone il nome di un candidato commissario al Presidente della Commissione Ue, in questo caso Ursula von der Leyen. Sarà lei, una volta avuta la squadra al completo, a recarsi dinnanzi al Parlamento europeo.

A quel punto ciascun candidato viene sottoposto all’esame del Parlamento europeo, in apposite audizioni parlamentari relative all’area di competenza. A quel punto si passa al voto di approvazione da parte del Parlamento europeo e del Consiglio europeo. Una volta che il Presidente della Commissione e i commissari hanno ottenuto l’approvazione del Parlamento, è il Consiglio a nominarli ufficialmente, deliberando a maggioranza qualificata.

L’iter dovrà concludersi entro il 1 novembre, quando scadrà il mandato della commissione Juncker ed entrerà in carica la nuova commissione Von der Leyen.

Che cos’è e di cosa si occupa la Commissione Ue

La Commissione europea è una delle principali istituzioni dell’Ue. Si tratta dell’organo esecutivo e ha il ruolo di promotrice del processo legislativo. Ogni stato membro esprime un suo commissario, che gode della massima indipendenza decisionale rispetto al governo del suo stato membro. Avendo il potere di iniziativa legislativa, la Commissione Ue propone l’adozione degli atti normativi della Ue, che poi vengono approvati da Parlamento e Consiglio. La Commissione Ue ha inoltre il potere di gestire la spesa dei fondi strutturali. Ha sede a Bruxelles, a palazzo Berlaymont.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage di migranti a Melilla, la denuncia delle organizzazioni umanitarie. Video
Economia / La Russia è vicina al default: le sanzioni bloccano i pagamenti sui bond in dollari ed euro
Esteri / Pitone da record catturato in Florida: “Pesa 100 chili ed è lungo 6 metri”. Video
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage di migranti a Melilla, la denuncia delle organizzazioni umanitarie. Video
Economia / La Russia è vicina al default: le sanzioni bloccano i pagamenti sui bond in dollari ed euro
Esteri / Pitone da record catturato in Florida: “Pesa 100 chili ed è lungo 6 metri”. Video
Esteri / Sudafrica, 22 giovani trovati morti in un night club
Esteri / Scoperto il batterio più grande del mondo: si vede a occhio nudo
Esteri / Migranti, almeno 27 morti al confine tra Marocco e Spagna. Sanchez: “Responsabilità dei trafficanti”
Esteri / Lione, bambina di 11 mesi avvelenata con l’acido dalla maestra: voleva farla smettere di piangere
Esteri / Guerra in Ucraina. Kiev torna sotto attacco, 14 missili lanciati nella notte: un morto e cinque feriti
Esteri / Usa, assalto al Congresso dell’Arizona contro la sentenza anti-aborto: la polizia usa lacrimogeni contro i manifestanti
Esteri / Diritto all’aborto abolito negli Usa, Trump: “È la volontà di Dio”. Biden: “Decisione crudele”