Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Cottarelli: “Il presidenzialismo non mi piace, accentuerebbe la personalizzazione della politica”

Immagine di copertina

“Il presidenzialismo non mi piace”, così Carlo Cottarelli, candidato alle elezioni politiche del 25 settembre per il Pd, in un Tweet. Per l’ex commissario della spending review il presidenzialismo “accentuerebbe ulteriormente la personalizzazione della politica”. “I partiti sono già anche troppo personalizzati”, ha aggiunto. “Così facendo, si dimenticano le idee per affidarsi a leader carismatici che durano lo spazio di un mattino”.

Cottarelli è capolista con il Pd nella circoscrizione Lombardia 2, seguito da Simona Malpezzi, attuale capogruppo del Pd al Senato e da Franco Mirabelli. Di questa circoscrizione fa parte anche Diana De Marchi, consigliera comunale a Milano.

64 anni ed economista di lunga esperienza, nel 2018 Carlo Cottarelli aveva ricevuto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella l’incarico di formare un governo prima che questo venisse conferito per la seconda volta a Giuseppe Conte. Il primo tentativo era naufragato a causa della proposta di nominare Paolo Savona ministro dell’Economia. Cottarelli rimise il mandato esplorativo dopo pochi giorni in seguito all’annuncio di Lega e M5S di aver trovato un nuovo accordo per la creazione dell’esecutivo “giallo-verde”.

Ti potrebbe interessare
Opinioni / I populisti cavalcano il malessere delle persone, ma non hanno soluzioni. Ecco come fermarli (di N. Zingaretti)
Politica / L’annuncio di Meloni: “Chico Forti sarà trasferito in Italia”
Politica / Vannacci: “In tv troppi gay, cerco di orientare le mie figlie verso l’eterosessualità”
Ti potrebbe interessare
Opinioni / I populisti cavalcano il malessere delle persone, ma non hanno soluzioni. Ecco come fermarli (di N. Zingaretti)
Politica / L’annuncio di Meloni: “Chico Forti sarà trasferito in Italia”
Politica / Vannacci: “In tv troppi gay, cerco di orientare le mie figlie verso l’eterosessualità”
Politica / Scuola, percorsi differenziati per gli alunni stranieri: il piano di Valditara scatena le polemiche
Politica / Veronica Lario: “Miliardaria? Il Tribunale mi ha tolto tutto. Io passata da velina ingrata”
Politica / Scontri a Pisa, Piantedosi: “Le cariche fatte per garantire l’incolumità degli agenti. Corteo violava la legge”
Politica / Schlein: “Meloni si può battere, ora vogliamo l’Abruzzo”
Opinioni / Il voto in Sardegna non è solo una questione locale
Politica / L’Antifrode Ue ora indaga sulle cooperative della moglie e della suocera di Soumahoro
Politica / Due lauree, quattro lingue, il padre malato, il passato da manager: chi è Alessandra Todde, prima donna alla guida della Sardegna