Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Il governo pensa a uno stanziamento di 3 miliardi per limitare l’aumento delle bollette

Immagine di copertina

Aumento bollette, il governo pensa a uno stanziamento straordinario

Intervento straordinario di 3 miliardi di euro a sostegno di famiglie e piccole imprese per contenere l’aumento delle bollette: è quanto stabilito dal governo nel corso di una riunione, che si è tenuta nella mattinata di giovedì 16 settembre, tra il premier Mario Draghi, il ministro delle Finanze, Dario Franco, e quello della Transizione ecologica, Roberto Cingolani.

Il provvedimento, che potrebbe arrivare in Consiglio dei Ministri già nel pomeriggio di giovedì, durante il quale è previsto anche l’approvazione del decreto che estende l’obbligatorietà del Green Pass, dovrebbe limitare solo in parte l’aumento del 40% delle bollette di luce e gas, annunciato qualche giorno fa dal ministro Cingolani. L’intervento potrebbe anche slittare al prossimo Cdm, previsto sempre di giovedì, considerando anche che per fissare le nuove tariffe di luce e gas c’è tempo fino al 30 settembre.

L’esecutivo, inoltre, sta lavorando a un secondo provvedimento, che verrà redatto nelle prossime settimane. L’idea, infatti, è quella di inserire nella prossima legge di Bilancio una voce apposita attraverso la quale verranno spostati una parte dei cosiddetti oneri di sistema, che nel secondo trimestre 2021 hanno inciso del 20,1% sulla bolletta dell’elettricità e del 4,38% su quella del gas, sulla fiscalità generale.

Gli oneri di sistema, infatti, sono una quota fissa e variabile, attraverso la quale si finanziata la ricerca, si sostengono le energie rinnovabili e si effettua il decommissioning delle centrali nucleari.

Ti potrebbe interessare
Politica / Nel paese natale di Conte M5S all’85%, il sindaco: “Conte mi ha scritto commosso”
Politica / Cirinnà (Pd): “Ha perso il partito, Letta mai sentito e mai lo risentirò”
Politica / Renzi rompe il silenzio: "Meloni ringrazi Letta"
Ti potrebbe interessare
Politica / Nel paese natale di Conte M5S all’85%, il sindaco: “Conte mi ha scritto commosso”
Politica / Cirinnà (Pd): “Ha perso il partito, Letta mai sentito e mai lo risentirò”
Politica / Renzi rompe il silenzio: "Meloni ringrazi Letta"
Politica / Pd, parte il totosegretario: da Bonaccini a Schlein, i candidati alla successione di Letta
Politica / Giorgia Meloni festeggia la vittoria alle elezioni in palestra
Politica / Totoministri, Meloni chiude a Salvini: non avrà il Viminale o altri ministeri chiave
Politica / La sorella di Giorgia Meloni: "Non è vero che è contro l'aborto"
Politica / La mamma di Giorgia Meloni: "Ora tolga subito la vergogna del Rdc"
Politica / Bossi fuori dal Parlamento dopo 35 anni: "Dal Nord messaggio chiaro, va ascoltato". Maroni: "Alla Lega serve un nuovo segretario"
Politica / Salvini: "Abbiamo pagato sostegno a Draghi ma non mi dimetto"