Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:15
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Il Governo ora vuole limitare l’aumento delle bollette: le misure allo studio

Immagine di copertina

Aumento bollette, il governo prova a rimediare ai rincari

Intervento emergenziale per le famiglie a basso reddito e misure per ridurre i cosiddetti oneri di sistema: così il governo cercherà di rimediare all’aumento delle bollette previsto per il prossimo trimestre, preannunciato dal ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani.

Gli interventi sono tuttora allo studio dell’esecutivo, ma, secondo indiscrezioni, dovrebbero prevedere almeno due strumenti diversi, in via di definizione.

Il primo dovrebbe essere un decreto che prevede il finanziamento del bonus sociale e l’allargamento della platea dei beneficiari dello stesso sussidio, a cui oggi accedono i contribuenti con una soglia Isee a 8.265 euro.

La seconda misura allo studio del governo riguarda un intervento sugli oneri di sistema, che nel secondo trimestre 2021 hanno inciso del 20,1% sulla bolletta dell’elettricità e del 4,38% su quella del gas. Si tratta di una quota fissa e variabile, attraverso la quale si finanziata la ricerca, si sostengono le energie rinnovabili e si effettua il decommissioning delle centrali nucleari.

C’è anche una terza ipotesi allo studio anche se, al momento, sembra la più improbabile. Si tratta della riduzione dell’Iva su gas ed elettricità.

Al momento, infatti, l’iva per le utenze domestiche è al 10%, mentre per quanto riguarda il gas è al 10% per i primi 480 Smc consumati e al 22% per tutti gli altri.

L’ipotesi è quella di portare l’iva al 4% per le utenze domestiche e alcune imprese, ma, come detto, si tratta dell’intervento più difficile da percorrere dal momento che sarebbe il più costoso.

 

Ti potrebbe interessare
Politica / Bertinotti a TPI: “Il Pd deve sciogliersi. La sinistra riparta dalle ceneri. O non sarà”
Politica / Inflazione record e bollette alle stelle: perché lo Stato deve intervenire subito sui rincari. Sostieni la petizione di TPI
Politica / Aborto, parla la ragazza che ha contestato Boldrini: “Non ci rappresenta, il Pd ha governato a braccetto con il centrodestra”
Ti potrebbe interessare
Politica / Bertinotti a TPI: “Il Pd deve sciogliersi. La sinistra riparta dalle ceneri. O non sarà”
Politica / Inflazione record e bollette alle stelle: perché lo Stato deve intervenire subito sui rincari. Sostieni la petizione di TPI
Politica / Aborto, parla la ragazza che ha contestato Boldrini: “Non ci rappresenta, il Pd ha governato a braccetto con il centrodestra”
Politica / La lettera di Enrico Letta agli iscritti e alle iscritte sul Congresso Costituente del Nuovo PD: “Apertura, opposizione, nuova vita”
Politica / Firma anche tu la petizione di TPI e Change.org: “Lo Stato paghi gli aumenti delle bollette”
Politica / Il responsabile sanità di FdI: “Contrari al Green Pass, vaccino solo agli anziani. Stop all’obbligo per il personale sanitario”
Politica / Centrodestra, scontro per le regionali. Fontana: “Ho detto a Moratti fiducia si è incrinata”
Politica / “Oggi la sinistra dice cose di destra. E viceversa”: a TPI parla il politologo Luca Ricolfi
Politica / Fratelli d’Ungheria: cosa rischiamo se anche in Italia sbarca il modello Orbán
Politica / Follow the Money: ecco chi ha finanziato la campagna elettorale di Fratelli d’Italia