Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:39
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

L’associazione InOltre lancia la campagna “ChiediamoDi Più” per “garantire a tutti i giovani un futuro dignitoso”

“Siamo la generazione che dovrà ricostruire il Paese dalle macerie lasciate dal Covid-19. Saremo noi a dover pagare il debito pubblico accumulato in tutto questo anno (e in quelli passati), sulle nostre spalle è cresciuto fino al 170%. Pretendiamo di poter fare dei progetti di vita che non debbano sempre scendere a compromessi con le scelte sbagliate e da campagna elettorale dei governi”, l’associazione InOltre-Alternativa Progressista lancia la campagna “ChiediamoDi Più” con le proposte per garantire a tutti i giovani, a prescindere dall’ambiente e dalla regione di provenienza, un futuro dignitoso.

“Abbiamo voluto, insieme a molte altre associazioni progressiste (come Legambiente, Arci, Libera, Friday for Future, Black Lives Matter Roma, ALS, tra le tante) stilare delle proposte che toccano i più vari ambiti della vita sociale e dello Stato, quali Cultura, Lavoro, Università, Scuola, Ambiente, Diritti (ivi compresi Pari Opportunità, Diritti di Partecipazione, Diritti di Cittadinanza, Legalizzazione e Regolamento del Mercato della Cannabis, Diritti LGBTQI+, Diritti di Genere, Disabilità, Diritti dei Detenuti e dei Senza Fissa Dimora) e Legalità”, affermano.

L’associazione InOltre-Alternativa Progressista chiede fondi per le imprese culturali, incentivi economici per gli acquisti di ciò che concerne la cultura, ma anche concorsi pubblici nelle scuole e nel settore Giustizia, investimenti per migliorare scuole, università, tribunali, carceri.

Nel Policy Paper stilato dall’associazione, si leggono le altre richieste tra cui: l’innalzamento della soglia ISEE-U per l’accesso alle Borse di Studio,  eliminazione della categoria degli Idonei non assegnatari, superamento dei doppi Canali Formativi, un adeguamento del trattamento economico degli specializzandi di Area Sanitaria Non Medica e dei medici in formazione specialistica, approvazione di uno Statuto Generale del Tirocinante.

L’associazione comprende studenti, tirocinanti non retribuiti, praticanti avvocati, operai, disoccupati e meritiamo al pari di qualsiasi altra categoria un futuro più certo e risposte celeri, perché per ogni minuto in cui non si pensa a noi, c’è un giovane che va via dall’Italia in cerca di fortuna, c’è chi rinuncia agli studi, chi si chiede come portare avanti l’azienda di famiglia, chi non sa come aiutare in casa per pagare le bollette e la spesa. Qui il Policy Paper di Sidera, tavolo delle associazioni progressiste.

Ti potrebbe interessare
Politica / Processo Ruby ter: il pm di Milano chiede di condannare a 6 anni Silvio Berlusconi
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Politica / “Chi fa politica mette in conto la prigione”: le lettere dal carcere del giovane Berlinguer
Ti potrebbe interessare
Politica / Processo Ruby ter: il pm di Milano chiede di condannare a 6 anni Silvio Berlusconi
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Politica / “Chi fa politica mette in conto la prigione”: le lettere dal carcere del giovane Berlinguer
Politica / Il discorso del 1969 che consacrò la leadership di Enrico Berlinguer
Politica / Dalla strada sbarrata per il Quirinale all’irrilevanza sulla crisi Ucraina: Draghi ha perso il whatever it takes
Politica / Copisteria Montecitorio: salasso a sei zeri in atti parlamentari
Politica / Scontro tra Salvini e Gelmini sulle critiche a Berlusconi
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”