Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

Giornate Fai Primavera 2019: ecco quali sono i luoghi da scoprire e ammirare a Roma

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 20 Mar. 2019 alle 18:31
0
Immagine di copertina

GIORNATE FAI PRIMAVERA 2019 ROMA – Quello del 23 e 24 marzo 2019 è un week end speciale. Non solo perché viviamo i primi giorni di primavera ma anche perché, proprio con la primavera, tornano le Giornate del Fai.

Si tratta di una manifestazione, giunta alla sua 27esima edizione e organizzata appunto dal Fai, il Fondo ambientale italiano, completamente dedicata al patrimonio storico, artistico e culturale italiano. Ben 1.100 luoghi in 430 località diverse, generalmente chiusi al pubblico, vengono aperti e mostrati al pubblico. Un’occasione davvero imperdibile per chi ama “gustarsi” un po’ di inesplorata bellezza.

Tra le diverse città che ospitano le Giornate del Fai per la primavera 2019 c’è Roma. Quale città più della Capitale può mettere in mostra le proprie meraviglie? Ecco qui di seguito quali sono i luoghi che si possono visitare nel cuore della Città Eterna.

Giornate del Fai: ecco date, eventi e luoghi da visitare per la primavera 2019

Giornate del Fai 2019 Roma | I luoghi da scoprire

A Roma, in effetti, c’è l’imbarazzo della scelta. Aprono infatti al pubblico palazzi, parchi e ville in tutto il territorio della Capitale e anche fuori: è possibile infatti visitare anche il Parco di Villa Gregoriana, a Tivoli.

Aprono poi al pubblico: la Chiesa di San Silvestro al Quirinale (via Ventiquattro Maggio), il palazzo della Consulta che, sito in piazza del Quirinale fu anche la sede, oltre che della segreteria della Sacra Congregazione della Consulta e della Segnatura dei Brevi, della Prefettura di Roma; dal 1955 è il palazzo è sede della Corte Costituzionale.

Andando invece in zona Campo Marzio apre le sue porte Palazzo Firenze, sito in piazza Firenze: è qui che ha sede la Società Dante Alighieri, che gode di un giardino all’italiana ricco di reperti archeologici. Al suo interno i visitatori potranno vedere la sala nota come Loggia del Primaticcio, il Camerino dei Continenti, la Galleria del piano nobile e gli Studioli affrescati da Jacopo Zucchi.

Un’attenzione particolare, come anche una visita approfondita, la merita poi Palazzo della Rovere, in via della Conciliazione. Il Palazzo è oggi la sede dell’Ordine dei Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme ed ha al suo interno il ciclo pittorico del Pinturicchio, comprensivo della Sala del Gran Maestro, la Sala dei Mesi e il Soffitto dei Semidei.

Apre al pubblico poi anche l’Istituto nazionale di studi romani, ubicato in piazza dei Cavalieri di Malta: sia sabato 23 che domenica 24 l’Istituto si mette a disposizione dei suoi visitatori, i quali potranno accedere al chiostro, al giardino pensile affacciato sul Tevere e all’appartamento regale di Carlo IV di Borbone.

Ricordiamo che è possibile conoscere tutti i luoghi da visitare sul sito ufficiale del Fai e che essi rimarranno aperti dalle 10 alle 18. Sabato 23 è la giornata dedicata agli iscritti Fai, mentre domenica l’ingresso sarà aperto a tutti.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.