Le tazzine per insultare i propri ospiti con classe

Di Stefano Mentana
Pubblicato il 9 Dic. 2017 alle 13:08 Aggiornato il 9 Dic. 2017 alle 13:14
3.5k

Le convenzioni sociali ci invitano a limitarci nel dire cose pensiamo di una certa persona se la nostra opinione è negativa. Questo vale ancora di più se la persona è nostra ospite.

Miss Havisham ha tuttavia trovato un modo per aggirare questo limite con classe.  Ha infatti lanciato una linea di tazzine per il tè chiamate “for the lady who speaks her mind”, che starebbe a significare “per la donna che dice ciò che pensa”, con scritti alcuni insulti velati o più espliciti.

Un modo per servire gentilmente il tè come una vera gentildonna ma, al tempo stesso, dire in un modo elegante e velato ma non troppo ciò che si pensa all’altra persona.

3.5k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.