Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home

Il villaggio galleggiante

Immagine di copertina

Chong Kneas è un villaggio sulle rive del lago Tonle Sap. La sua posizione cambia a seconda delle correnti

Chong Kneas è un villaggio situato 15 chilometri a sud di Siem Reap in Cambogia, un villaggio come ne esistono tanti da queste parti: case di paglia, natura incontaminata, persone che lavorano sotto l’ombra dei loro cappelli, simbolo inconfondibile della loro terra. La particolarità che rende questo luogo unico è la sua collocazione. Galleggia infatti sulle sponde del lago Tonle Sap, il più grande del sud est asiatico.

Non ha un indirizzo permanente, scorre sulle correnti del Mekong, fiume di 4 mila chilometri che percorre tutta la Cambogia: scende durante la stagione secca, raggiungendo il punto massimo ad Aprile, si sposta maggiormente dentro il lago e risale verso le sponde con la stagione delle piogge. Non c’è da stupirsi che la primaria fonte di sussistenza derivi proprio dall’acqua, la pesca è, infatti, il principale mezzo di sostentamento.

Scuola, case, mercato, negozi galleggiano come se fosse la cosa più normale del mondo non avere la terraferma sotto i piedi. Tuttavia l’acqua pulita è estremamente rara. La gente consuma l’acqua che ha intorno, spesso fonte di malattie ed epidemie. Si stima che oltre 5 mila persone vivano galleggiando sulle acque del Tonle Sap. Questo microcosmo è un mondo parallelo, fuori dal tempo e dalla storia, immerso nell’Asia più profonda.

C’è una canoa di legno su cui siede una donna coperta dal suo cappello di bambù e i suoi due figli, il più grande seduto dietro e il più piccolo sulle sue gambe. Saluta con un sorriso. La canoa e ciò che trasporta costituiscono il suo “negozio”. I bambini e gli anziani passano scalzi tra una piattaforma e un’altra, da una canoa a una barca. La scuola è una palafitta in mezzo alla zona più paludosa del villaggio.

Non è un obbligo andarci ogni mattina, l’acqua del lago e le condizioni metereologiche ne dettano i tempi e ritmi. I bambini arrivano e tirano i remi delle loro canoe. A Chong Kneas non ci sono orologi né calendari, sono i suoi abitanti a scandire il ritmo delle giornate.

Ti potrebbe interessare
TV / Grande Fratello Vip 2021, nomination: i concorrenti nominati oggi, 18 ottobre
TV / Grande Fratello Vip 2021, eliminati oggi: chi è stato eliminato?
Economia / Great Resignation: negli USA milioni di persone si stanno volontariamente dimettendo dal proprio lavoro
Ti potrebbe interessare
TV / Grande Fratello Vip 2021, nomination: i concorrenti nominati oggi, 18 ottobre
TV / Grande Fratello Vip 2021, eliminati oggi: chi è stato eliminato?
Economia / Great Resignation: negli USA milioni di persone si stanno volontariamente dimettendo dal proprio lavoro
Ambiente / Filippine: la salvezza delle mangrovie dipende dalle donne
Lotterie / Estrazione VinciCasa: i numeri vincenti estratti oggi 18 ottobre 2021
Opinioni / Salvini voleva "prendersi il Paese", ma non è riuscito a conquistare neanche Varese (di G. Cavalli)
Opinioni / Il centrosinistra ha vinto, ma l'astensionismo record non può far esultare i giallorossi (di L. Telese)
TV / Sposami, stupido: trama, cast e streaming del film su Rai 2
TV / I Bastardi di Pizzofalcone 3: quando va in onda l’ultima puntata, data e orario
TV / I Bastardi di Pizzofalcone 3: la trama della prossima puntata, le anticipazioni