Le donne etiopi che rischiano la cecità

Un fotografo australiano ha ritratto le donne etiopi affette da tracoma, una grave malattia infettiva che colpisce gli occhi

Di TPI
Pubblicato il 27 Mar. 2015 alle 17:46
0

Il progetto fotografico del fotografo australiano Michael Amendolia ritrae le donne etiopi affette da tracoma, una grave malattia infettiva che colpisce gli occhi. Durante il decorso della malattia, le palpebre si rivoltano verso l’interno creando ferite alla cornea che possono portare alla cecità.

Per evitarla, i malati dovrebbero sottoporsi a un intervento chirurgico. Il dottor Wondu Alemayehu – che il fotografo Michael Amendolia ha ritratto nelle sue foto – è un chirurgo oculista etiope che si occupa degli interventi e collabora con la ngo The Fred Hollows Foundation per debellare il tracoma in Etiopia.

Quattro cose da sapere sui casi di tracoma in Etiopia  

– 800mila persone rischiano di rimanere cieche a vita per via di questa malattia infettiva.

– il tracoma colpisce più le donne che gli uomini perché l’infezione è spesso contratta da bambini che contagiano le madri.

– 76 milioni di persone vivono in aree ad alto rischio d’infezione.

– l’Etiopia è l’epicentro della malattia del tracoma, ed è qui che l’infezione ha il piú alto tasso di diffusione. Al Jazeera 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.