Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:34
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home

Il festival che celebra la cultura del pick-up in Australia

Immagine di copertina

Il protagonista è l'ute, ossia il veicolo impiegato per i lavori nei campi. Il primo prototipo fu realizzato nel 1934 nello stabilimento australiano della Ford

Nella piccola cittadina di Deniliquin, meglio nota come “Deni”, nell’entroterra australiano, si tiene ogni anno il Deni Ute Muster festival, due giorni di festeggiamenti a base di alcool per celebrare la cultura rurale dell’Australia. La manifestazione attira ogni anno migliaia di visitatori da tutto il paese. 

L’evento, giunto alla sua diciottesima edizione, fa parte del Play on the Plains festival, che si tiene a ottobre in concomitanza con il “Labour Day” e celebra con cortei, musica, parate, rodei e ospiti famosi la tradizione australiana.

L’edizione di quest’anno ha accolto circa 20mila visitatori, la maggior parte dei quali arrivati a bordo dei loro pick-up, localmente noti con il nome di “ute” (abbreviazione di utility o coupé utility), i veri protagonisti dell’evento.

La manifestazione ha visto anche la partecipazione del cantautore australiano Keith Urban, e ha ospitato una vasta esposizione di oggetti artigianali realizzati con le motoseghe.

L’origine dell’ute

L’utilizzo dell’ute in Australia risale al 1933, quando la moglie di un contadino scrisse alla Ford per domandare la realizzazione di un veicolo “che si potesse impiegare la domenica per andare in chiesa e il lunedì per caricare i suini al mercato”. 

La lettera arrivò sul tavolo di Lewis Bandt, all’epoca un giovane designer impiegato presso lo stabilimento Ford di Geelong, la seconda città più popolosa dello stato australiano di Victoria, che decise di modificare un coupé in questo modo: aggiunse un lungo vano bagagli nella parte posteriore dell’auto e rafforzò il telaio in modo che potesse trasportare carichi pesanti. 

Il prototipo venne approvato e la Ford Australia iniziò a produrre i primi ute nel 1934.

Ti potrebbe interessare
Politica / Elezioni, al via la presentazione dei simboli di partito in Viminale: ecco quelli presentati finora
Politica / Il disegno di Renzi e Calenda è chiaro: “Al prossimo governo di destra daremo una mano”
Economia / Bonus 200 euro per le partite Iva: chi può richiederlo e come fare domanda
Ti potrebbe interessare
Politica / Elezioni, al via la presentazione dei simboli di partito in Viminale: ecco quelli presentati finora
Politica / Il disegno di Renzi e Calenda è chiaro: “Al prossimo governo di destra daremo una mano”
Economia / Bonus 200 euro per le partite Iva: chi può richiederlo e come fare domanda
Politica / L’ultimo regalo di Draghi a Palazzo Chigi: Maserati in dote al governo. E tanti saluti alla transizione ecologica
Cronaca / Sardegna, lo stabilimento non ha il Pos, l’influencer chiama la Finanza. Il proprietario: “Tanto sono 30 euro di multa”
Oroscopo / Oroscopo Paolo Fox di domani per Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci | Sabato 13 agosto 2022
Oroscopo / Oroscopo Paolo Fox di domani per Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone e Vergine | Sabato 13 agosto 2022
Politica / Scompaiono i virologi, svanisce la pandemia. In campagna elettorale non c’è traccia del Covid
Politica / Calenda su Berlusconi: “Il Cavaliere non è in sé, non va eletto”
Gossip / La provocazione di Heidi Klum: Heidi Klum: “Il segreto per non invecchiare? Bevo il sangue giovane di mio marito”