Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

10 musei europei poco noti da visitare

Da Parigi a Berlino, passando per Roma: alcuni musei affascinanti e in qualche caso bizzarri che dovreste andare a vedere

Di TPI
Pubblicato il 24 Mag. 2015 alle 15:20
0

Visitando una capitale europea, spesso solo per pochi giorni, è difficile riuscire a vedere tutti i musei storici e artistici della città. Anche per questo, ce ne sono moltissimi di affascinanti  – e in alcuni casi davvero bizzarri – che i turisti solitamente non visitano affatto, e probabilmente non conoscono neanche. 

Qui ci sono le foto di dieci musei particolari e poco conosciuti in Europa. Dall’installazione di pinguini fosforescenti davanti al Kampa di Praga si passa al museo Bags and Pursues di Amsterdam, nei Paesi Bassi, dove viene esposta una collezione privata di borse, borsoni, trousse e pochette risalenti agli ultimi 500 anni, qui ci sono le foto di dieci musei particolari e poco conosciuti in Europa. 

La prossima volta che siete a Roma, invece, dovreste riuscire a trovare il tempo per visitare il museo Central Montemartini, dove le statue classiche si integrano con turbine e motori, in quello che è stato il primo stabilimento pubblico elettrico della città.

L’incontro tra archeologia artistica e industriale è avvenuto qui per la prima volta nel 1997, con l’esibizione Le macchine e gli dei. Il contrasto tra le statue e l’ambiente circostante ebbe così tanto successo che lo stabilimento venne convertito in un museo permanente. 

Alcuni di questi musei, oltre a ospitare esposizioni di valore, si presentano con una struttura esterna particolare e affascinante, come il moderno CaixaForum di Madrid, un ex stabilimento elettrico che affianca una struttura in ghisa a una parete di 24 metri ricoperta da 15mila piante. 

Il museo Karykatury di Varsavia, invece, ha dimensioni ridotte, ma raccoglie più di 20mila pezzi di artisti provenienti da ogni parte del mondo. Fondato dal giornalista polacco Eryk Lipinski, il museo racconta lo humor, i gusti e lo stile grafico dei fumettisti dal Diciassettesimo secolo a oggi. 

Infine, il museo di Berlino Designpanoptikum ospita una collezione a tratti surreale, realizzata dal fotografo russo Vlad Korneev, che ha riunito antichi strumenti medici e industriali, ricreando un’atmosfera da lui definita come un “carnevale dello spazio”. 

Il quotidiano britannico The Guardian ha raccolto i musei in questa fotogallery.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.