Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Will Smith ha raccontato della crisi con la moglie: “Jada ha pianto per 45 giorni di fila”

Immagine di copertina
Credits: Robyn Beck/AFP/Getty Images

"È stato il momento in cui sono stato peggio, stavo fallendo miseramente", ha raccontato ai figli durante la trasmissione della moglie Jada Pinkett

Will Smith, ospite a Red Table Talks, il programma della moglie che va in onda su Facebook, ha raccontato per la prima volta la peggiore crisi coniugale che ha avuto con Jada Pinkett, con cui è sposato da 20 anni. “Mamma si svegliava e piangeva, lo ha fatto per 45 giorni di fila”, ha detto guardando negli occhi loro figlia, Willow, 17 anni, anche lei in studio insieme al fratello Jaden, 19.

Will Smith, 50 anni, e Jada Pinkett, 47, sono una delle coppie più longeve di Hollywood e sui social spesso condividono alcuni momenti della loro vita coniugale. Si sono sposati nel 1998, ma hanno iniziato a frequentarsi quando l’attore americano era ancora sposato con la prima moglie, Sheree Fletcher.

“C’è stato un periodo in cui la mamma piangeva – ha raccontato ai figli di fronte alla moglie – e ho iniziato a tenere un diario”. “Quarantacinque giorni? Mi sa che te ne sei perso qualcuno”, ha scherzato Jada.

“Succedeva ogni mattina. È stato il momento in cui sono stato peggio nel nostro matrimonio: stavo fallendo miseramente”, ha aggiunto l’attore.

La storia della crisi tra Jada e Will è stata diffusa nella breve anticipazione della puntata sulla pagina Facebook della trasmissione.

Dalle parole dell’ex principe di Bel Air non si capisce però quando sia successo, e se sia passato molto tempo da allora. L’attore si concentra invece sul lavoro che hanno dovuto fare per rimanere uniti e superare le difficoltà.

Poche settimane fa l’attrice e conduttrice americana aveva condiviso su Instagram una sua riflessione sul matrimonio. “Ho visto molti matrimoni dissolversi intorno a me, è stato davvero doloroso. I matrimoni cambiano”.

“A volte hanno bisogno di essere ripensati e trasformati, a volte sono semplicemente finiti…in entrambi i casi, prego che le persone che attraversano questo doloroso passaggio trovino la pazienza e l’amore interiore per non gettare i ‘bambini con l’acqua sporca’.

Pazienza e amore è la ricetta di Jada per superare i momenti bui di una coppia. “Ti siedi di fronte a tua moglie e le dici tutta la verità, e lei ti dice tutta la verità”, aveva spiegato Will in passato.

A maggio, nella puntata di Red Table Talks “Maternià”, Jada aveva incontrato Sheree Fletcher, l’ex moglie di Will.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Esteri / Iran, vince al primo turno l'ultraconservatore Ebrahim Raisi
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa