Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Gli Stati Uniti annunciano la revoca dell’embargo di armi al Vietnam

Immagine di copertina

La decisione storica è stata annunciata dal presidente americano Barack Obama durante la sua visita ad Hanoi

Il presidente americano Barack Obama ha annunciato la revoca dell’embargo sulla vendita di armi al Vietnam dopo più di 40 anni. L’annuncio ha avuto luogo durante la conferenza stampa congiunta con il presidente vietnamita Tran Dai Quang.

Obama è il terzo presidente americano consecutivo a visitare il paese asiatico dopo la normalizzazione delle relazioni bilaterali, nel 1995. La visita si inserisce in un più ampio contesto politico che vede gli Stati Uniti impegnati nel migliorare le relazioni con i paesi del Pacifico asiatico in funzione anticinese.

Patrick Cronin, esperto del Center for a New American Security, sottolinea che “Washington e Hanoi sono determinate nell’autodifesa contro l’aggressività e l’assertività cinesi” e che la revoca dell’embargo è una decisione volta a contenere Pechino. Infatti, la Cina è protagonista di diverse dispute territoriali e marittime con i paesi circostanti, tra i quali Vietnam e Filippine.

Tuttavia, Obama ha dichiarato che l’embargo è solo l’ultimo passo nel processo di normalizzazione dei rapporti bilaterali con il Vietnam e ha sottolineato che la decisione riflette il miglioramento della cooperazione in termini di economia e sicurezza.

L’agenzia di stampa di Stato cinese Xinhua ha comunque reagito negativamente alla visita di Obama, accusando gli Stati Uniti di “non avere scrupoli nell’intromettersi in situazioni di interesse regionale”.

La revoca dell’embargo è una decisione storica. La visita di Obama ha luogo 41 anni dopo la fine della guerra tra Stati Uniti e Vietnam, in seguito alla quale i comunisti del nord avevano guadagnato il controllo dell’intero paese. Milioni di civili vietnamiti e 58mila soldati americani sono stati uccisi.

La vendita delle armi al Vietnam sarà comunque regolata da criteri stringenti e sarà valutata caso per caso. I diritti umani e la libertà di espressione rimangono al centro dell’agenda degli Stati Uniti e saranno decisivi per l’effettiva revoca dell’embargo.

Durante la sua visita, Obama incontrerà dei dissidenti politici e parlerà con il presidente vietnamita Tran Dai Quang del Partenariato Trans-Pacifico, l’accordo di libero scambio firmato da 12 paesi tra i quali Stati Uniti e Vietnam.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran, coppia di blogger balla in piazza della Libertà: condannati a 10 anni di carcere
Esteri / Xi Jinping visiterà la Russia in primavera: l’annuncio di Mosca
Esteri / A scuola di Nazismo in Ohio: così una coppia voleva insegnare agli studenti che Hitler era buono
Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran, coppia di blogger balla in piazza della Libertà: condannati a 10 anni di carcere
Esteri / Xi Jinping visiterà la Russia in primavera: l’annuncio di Mosca
Esteri / A scuola di Nazismo in Ohio: così una coppia voleva insegnare agli studenti che Hitler era buono
Esteri / Donna italiana si denuda a bordo di un aereo: “Voleva passare in prima classe”. Arrestata
Esteri / Regno Unito, dogsitter sbranata da otto cani: “Ne aveva troppi, ha perso il controllo”
Esteri / Russia, le rivelazioni dell’ex collaboratore di Putin: “Possibile un golpe entro un anno, il presidente è molto odiato”
Esteri / Guerra in Ucraina, Macron non esclude l’invio di caccia a Kiev
Esteri / Bruxelles, attacco col coltello in metro: almeno tre feriti. Fermato l’aggressore
Esteri / Si licenzia e cambia vita: lavora solo 30 minuti e guadagna 40mila dollari al mese. Ecco come
Esteri / La Cina accusa gli Stati Uniti per la guerra in Ucraina: “Hanno innescato la crisi e ora la stanno alimentando”