Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Usa, il Montana vieta ai datori di lavoro di imporre ai dipendenti di vaccinarsi

Immagine di copertina

Usa, il Montana diventa il primo stato a vietare l’obbligo del vaccino per i dipendenti

Vietato l’obbligo del vaccino anti-Covid ai dipendenti sia pubblici che privati: lo ha stabilito il Montana, primo Stato Usa a prendere questa decisione.

Mentre molte grandi aziende statunitensi hanno già imposto l’obbligo del vaccino anti-Covid ai propri dipendenti, il Montana, Stato guidato dai repubblicani dall’inizio del 2021, ha deciso di vietare, attraverso l’emanazione di una legge, tale requisito come condizione per poter tornare a lavorare in presenza.

Richiedere il vaccino come condizione per poter lavorare, infatti, è considerata una “discriminazione” e una violazione delle leggi statali sui diritti dell’uomo.

La legge ha sollevato la preoccupazione di numerosi datori di lavoro alla luce anche dell’aumento dei contagi che si stanno registrando nel Montana e che stanno mettendo a dura prova il sistema sanitario dello Stato.

Intervistato dall’Associated Press, il dottor Neil Ku, epidemiologo della Billings Clinic di Billings e membro della Society for Healthcare Epidemiology of America, ha sottolineato come questa decisione rappresenti un pericolo sia per i medici e i dipendenti dell’ospedale in cui lui lavora che per i pazienti.

Fino a poco tempo fa, infatti, ai dipendenti dell’ospedale era richiesto l’obbligo della maggior parte dei vaccini approvati dai Cdc, incluso sia il vaccino antinfluenzale annuale che quello anti-Covid, ai quali si poteva rinunciare solo per motivi medici o religiosi. Ora, dopo l’emanazione della legge, questo non sarà più possibile.

Attualmente, negli Stati Uniti il 60% degli aventi diritto è vaccinato contro il Covid, numero che scende al 49% proprio se si prende in esame solo il Montana.

Negli ospedali del Montana la percentuale dei vaccinati è sensibilmente più alta, ma, senza alcun obbligo, i pazienti in cerca di assistenza saranno esposti a ulteriori pericoli per la loro salute.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan
Esteri / Usa: marito e moglie No vax muoiono di Covid, dicevano che il vaccino è “un attacco ai diritti umani”
Esteri / Usa, il video shock degli agenti che frustano migranti al confine con il Messico