Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Per scrivere un tweet di Hillary Clinton servono 10 persone e 7 ore

Immagine di copertina

Secondo quanto emerge dagli scambi di email pubblicati da Wikileaks tra i membri dello staff della campagna presidenziale, ogni frase viene discussa in grande dettaglio

Il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, lo aveva detto:
prima delle elezioni statunitensi (previste per l’8 novembre) ci sarebbero state
nuove fughe di notizie sulla piattaforma, e prontamente sono arrivate,
colpendo finora la candidata dei democratici Hillary Clinton.

Tra le circa duemila email private diffuse, ci sono anche
quelle dello staff che si occupa della gestione dei social media e dei rapporti con la stampa
per conto di Clinton, capitanato dal presidente della campagna John Podesta.

Oltre ai dettagli sulle strategie politiche che si possono
evincere da queste comunicazioni, si può anche avere un’idea di quanto sia
delicato il lavoro svolto da tale staff, che nel pubblicare post su Facebook o
Twitter per conto della candidata deve soppesare ogni parola e discutere nei
minimi dettagli il messaggio che si decide di affidare al web.

Tutto questo si può dedurre in particolare da uno scambio di mail tra vari membri dello staff, tra cui Podesta, in cui viene decisa la
risposta di Clinton a un tweet provocatorio del repubblicano Marco Rubio, che il
31 luglio 2015 criticava le parole della candidata rispetto ai rapporti con
Cuba:

Come si può notare dalla conversazione via mail diffusa da Wikileaks, per decidere la risposta a un solo tweet vengono coinvolte dieci persone e spese circa sette ore, fino a che, dopo che tutti si sono detti d’accordo con le parole da usare, l’account Twitter di Clinton non pubblica la replica:

Di seguito alcuni estratti degli scambi tra i membri dello staff, il cui testo completo può essere letto su Wikileaks:

Ti potrebbe interessare
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown
Esteri / Iran, ragazzo di 20 anni decapitato dai suoi familiari perché gay
Esteri / L’uomo con 151 figli e 16 mogli: “Il mio lavoro è soddisfarle sessualmente”
Esteri / L’ex miss Myanmar si unisce alla lotta contro la dittatura militare: “Combatto per il mio Paese”
Esteri / David Grossman: “Il dialogo è fallito, la violenza fra arabi ed ebrei spezza il sogno della coesistenza”