Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Trump è pronto a firmare l’ordine esecutivo per la costruzione del muro con il Messico

Immagine di copertina

Il presidente vuole bloccare l'arrivo di rifugiati dalla Siria e sospendere i visti per i cittadini provenienti da alcuni paesi africani e del Medio Oriente

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump potrebbe firmare mercoledì 25 gennaio 2017 l’ordine esecutivo per destinare fondi pubblici federali all’edificazione di un muro lungo il confine tra Stati Uniti e Messico, secondo quanto riportato da Reuters

In un tweet dal suo account personale il neopresidente ha annunciato che la giornata di mercoledì sarà dedicata alla sicurezza nazionale, definendola “un grande giorno”.

Il presidente darà il via libera a un provvedimento per bloccare l’arrivo di profughi dalla Siria e da altre “nazioni esposte al terrorismo”. Si tratterebbe di un divieto temporaneo, con la sospensione dei visti d’ingesso per i cittadini siriani e di altri sei paesi del Medio Oriente e dell’Africa: Iraq, Iran, Libia, Somalia, Sudan e Yemen.

Secondo quanto riportato dall’agenzia, il blocco sull’arrivo dei rifugiati durerà per mesi, fino a quando non saranno attivati controlli più rigidi. Faranno eccezione alcune minoranze religiose che fuggono dalle persecuzioni.

La costruzione del muro con il Messico era uno dei punti chiave del programma presentato da Trump in campagna elettorale.

Dal giorno del suo insediamento, il 20 gennaio, il presidente ha già emesso altri ordini esecutivi: quello sulla limitazione della riforma sanitaria Obamacare e quello sul ritiro dal trattato di libero scambio con l’Asia-Pacifico (Tpp). Ha approvato inoltre la costruzione degli oleodotti Keystone XL del Dakota, rovesciando le ultime decisioni di Obama, e bloccato i fondi per le associazioni abortiste.

— LEGGI ANCHE: Trump autorizza gli oleodotti nelle terre sacre dei nativi americani in Nord Dakota

— LEGGI ANCHE: Donald Trump blocca i fondi per l’aborto

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Putin rilancia l’allarme nucleare e ammette: “L’operazione in Ucraina potrebbe essere lunga”
Esteri / Caos in Perù: il Parlamento destituisce Castillo dopo il tentativo di sciogliere l’assemblea. Il presidente arrestato
Esteri / Guerra in Ucraina, Putin: “La Russia è pronta a difendersi con ogni mezzo”. Cresce la minaccia nucleare
Ti potrebbe interessare
Esteri / Putin rilancia l’allarme nucleare e ammette: “L’operazione in Ucraina potrebbe essere lunga”
Esteri / Caos in Perù: il Parlamento destituisce Castillo dopo il tentativo di sciogliere l’assemblea. Il presidente arrestato
Esteri / Guerra in Ucraina, Putin: “La Russia è pronta a difendersi con ogni mezzo”. Cresce la minaccia nucleare
Esteri / Il Time sceglie Zelensky come “persona dell’anno” per il 2022
Economia / La Francia vieta i voli brevi: via libera dell’Ue, ma solo se c’è il treno. In Italia a rischio tre tratte
Esteri / Commissione Ue: “Riconoscere i diritti dei genitori gay in tutti i Paesi membri”
Esteri / “La Russia ‘congela’ ora la guerra per lanciare un’offensiva in primavera”: l’allarme della Nato
Esteri / Torso killer, l’assassino più spietato della storia: la confessione di altri cinque omicidi dopo 50 anni
Esteri / Germania, preparavano un colpo di Stato e il ritorno al Reich: 25 arresti
Esteri / Telecronista ha un malore in diretta: il conduttore non si accorge di nulla e va avanti con il collegamento | VIDEO