Covid ultime 24h
casi +16.424
deceduti +318
tamponi +340.247
terapie intensive +11

La gallery di vulve che celebra la diversità delle donne

Secondo l'artista Hilde Atalanta, la diffusione degli interventi di labioplastica è il sintomo di un disagio femminile rispetto alla conformazione dei propri genitali

Di TPI
Pubblicato il 17 Dic. 2016 alle 14:58 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:28
0
Immagine di copertina

Let’s celebrate diversity and show that all vulvas are beautiful!“, dichiara entusiasticamente la pagina Instagram the.vulva.gallery, inneggiando alla bellezza insita nella diversità dell’anatomia dei genitali femminili.

Non potrebbe esserci incipit migliore per una collezione di immagini che, in effetti, celebra la vulva in tutte le sue conformazioni, forme e colori, e persino in tutte le sue “acconciature”.

Disegni tanto singolari si devono a un’artista di base ad Amsterdam, nei Paesi Bassi. Si chiama Hilde Atalanta e non ha creato la sua gallery per provocare, ma per mostrare alle donne che la loro vulva può avere forme e caratteristiche diverse, ma non per questo è meno bella o c’è qualcosa che non va.

Atalanta ha infatti dichiarato all’Huffington Post: “L’unica maniera per cambiare il modo in cui le persone percepiscono il proprio corpo è istruirle sulla naturale diversità [della nostra anatomia]”.

(L’articolo prosegue sotto l’immagine)

Ma perché tanta premura? L’artista lo spiega sul sito di The Vulva Gallery: negli ultimi dieci anni c’è stato un aumento esponenziale della labioplastica, quell’intervento di chirurgia estetica che altera la conformazione della vulva, e in particolare delle piccole labbra.

“Secondo me, la labioplastica per ragioni estetiche non è uno sviluppo positivo. Nessun individuo dotato di vulva dovrebbe sottoporsi a un tale intervento solo perché la propria vulva non ha lo stesso aspetto di quelle che vedono su internet (per esempio nel porno), o perché qualcun altro ritiene che non abbia l’aspetto che dovrebbe avere”, dice Atalanta.

Per vedere l’intera collezione di disegni di Hilde Atalanta dedicati alla vulva potete visitare il sito The Vulva Gallery oppure la sua pagina Instagram.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.