Covid ultime 24h
casi +15.943
deceduti +429
tamponi +327.704
terapie intensive -51

Tempesta tropicale

La tempesta tropicale "Manuel" si è trasformata in un uragano e raggiungerà la costa nordoccidentale del Messico

Di Laura Lisanti
Pubblicato il 19 Set. 2013 alle 10:24 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:24
0
Immagine di copertina

La tempesta tropicale “Manuel” che ha già colpito il sudovest del Messico ha incrementato la propria forza raggiungendo il primo grado nella scala di pericolosità degli uragani.

Arriverà nelle prossime ora sulla costa nordoccidentale del Paese dove ci sarà una nuova ondata di distruzione.

Subito dopo “Manuel”, le zone devastate sono state colpite anche dal tornado “Ingrid”. L’aeroporto di Acapulco è stato chiuso per allagamento e i turisti sono stati trasferiti. Le vittime sono 80.

Gli esperti del Centro Nazionale Uragani degli Stati Uniti dicono che “Manuel” sta viaggiando ad una velocità di 120 chilometri orari.

Il presidente messicano Enrique Pena Nieto ha dato la notizia di 58 dispersi nel villaggio di La Pintada, nello stato messicano di Guerrero. La zona è stata completamente travolta dalla tempesta, ma per ora non ci sono vittime annunciate.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.