Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:17
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’attore Steven Seagal è stato bandito dall’Ucraina per cinque anni

Immagine di copertina

Le autorità hanno dichiarato che l’attore avrebbe “commesso azioni socialmente pericolose che contraddicono gli interessi del mantenimento della sicurezza dell’Ucraina”

Steven Seagal, attore statunitense sessantacinquenne noto per i suoi film d’azione e di arti marziali, è stato bandito per cinque anni dall’Ucraina in quanto “minaccia per la sicurezza nazionale”.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Le autorità ucraine hanno infatti dichiarato che l’attore avrebbe “commesso azioni socialmente pericolose … che contraddicono gli interessi del mantenimento della sicurezza dell’Ucraina”, una motivazione che si riferisce implicitamente alla più volte sbandierata amicizia di Seagal con il presidente russo Vladimir Putin.

Già in passato Seagal aveva partecipato a una manifestazione motociclistica pro-Putin in Crimea, annessa nel 2014 dopo che il governo del presidente ucraino Viktor Yanukovych era stato rovesciato, e aveva inoltre difeso quest’annessione in un’intervista, dichiarando che il “desiderio di Putin di proteggere la popolazione russa della Crimea, i suoi beni e la base militare russa del Mar Nero a Sebastopoli è molto ragionevole”.

L’Ucraina considera illegale il territorio occupato in Crimea e si riserva il diritto di imporre un divieto d’ingresso a chiunque lo visiti senza ottenere prima il permesso da Kiev .

A novembre, Putin aveva concesso la cittadinanza russa a Seagal, offrendogli un passaporto russo in una cerimonia formale, come già avvenuto in passato con un altro noto attore, il francese Gérard Depardieu.

Seagal, che ha sostenuto apertamente Donald Trump durante la corsa alle presidenziali del 2016, ha origini russe a ha visitato regolarmente la Russia fin dagli anni Novanta, quando ha aperto una succursale del ristorante Planet Hollywood a Mosca.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda