Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Tra i sospettati dell’omicidio di Kim Jong-nam c’è anche un diplomatico della Corea del Nord

Immagine di copertina

Il capo della polizia della Malesia ha detto che gli otto ricercati sono tutti nordcoreani

Ci sarebbe anche un funzionario dell’ambasciata nordcoreana presso Kuala Lumpur, la capitale della Malesia, tra gli otto sospettati di avere avvelenato a morte Kim Jong-nam, il fratellastro del leader della Corea del Nord Kim Jong-un, all’aeroporto della capitale malese. Lo ha detto il capo della polizia del paese, Khalid Abu Bakar, in una conferenza stampa.

L’ispettore ha aggiunto che di certo le persone coinvolte nell’assassinio sono tutte di origine nordcoreana.

Tre degli otto ricercati sarebbero riusciti a far perdere le loro tracce, ma potrebbero trovarsi ancora in Malesia. Tra questi, vi sarebbero anche il secondo segretario dell’ambasciata nordcoreana e un impiegato della compagnia di bandiera della Corea del Nord, Air Koryo.

Le due donne sospettate dell’esecuzione materiale di Kim Jong-nam, una di origini vietnamite e l’altra indonesiana, sarebbero state addestrate ad applicare una tossina sul viso della vittima, e quindi a eliminarne le tracce dalle loro mani.

La tossina sarebbe stata applicata sulle mani delle due donne da un nordcoreano, l’unico dei sospettati già fermato, mentre la polizia malese è ancora alla ricerca delle altre sette persone.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Siberia, cinque ragazzi trovano e salvano una bambina appena nata abbandonata a -20 gradi
Esteri / Francia, la proposta shock del candidato Zemmour: “Scuole separate per studenti disabili”
Esteri / Djokovic espulso dall’Australia, il presidente serbo: “Trattato come un assassino seriale”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Siberia, cinque ragazzi trovano e salvano una bambina appena nata abbandonata a -20 gradi
Esteri / Francia, la proposta shock del candidato Zemmour: “Scuole separate per studenti disabili”
Esteri / Djokovic espulso dall’Australia, il presidente serbo: “Trattato come un assassino seriale”
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225
Esteri / Come in un film, dottoressa fa nascere una bambina in volo: “Si chiama Miracolo”
Esteri / Eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Haʻapai, ora è allarme tsunami | VIDEO
Esteri / Novak Djokovic nuovamente in stato di detenzione al Park Hotel. Stanotte decisione definitiva sull’esplusione
Esteri / Stati Uniti, dura accusa alla Russia: “Ha inviato commando in Ucraina per dare il pretesto all’invasione”