Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:24
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Iran, la spia che fece uccidere il generale Soleimani sarà impiccata

Immagine di copertina
Il generale iraniano Qassem Soleimani, ucciso in un raid americano il 3 gennaio 2020

Il portavoce della magistratura iraniana: "Mahmoud Mousavi Majd, arrestato per spionaggio per conto della Cia e del Mossad, presto sarà impiccato"

L’Iran giustizierà l’uomo che ha fornito informazioni a Usa e Israele sul luogo in cui si trovava il generale Qassem Soleimani, ucciso in un raid americano a Baghdad a gennaio scorso. Moussavi Majd è stato dichiarato colpevole di spionaggio delle forze armate iraniane e “verrà impiccato”. Ad annunciarlo oggi, martedì 9 giugno, è stato il portavoce della magistratura iraniana, Gholamhossein Esmaili, fornendo pochi dettagli sull’uomo condannato.

Mahmoud Mousavi Majd è considerato una spia, “in particolare la forza di Quds” perché ha fornito alla Cia e al Mossad informazioni riservate. “Sarà giustiziato presto –  ha detto  Gholamhossein Esmaili nel corso di una video conferenza stampa – Mahmoud Mousavi-Majd, una spia della Cia e del Mossad, è stato condannato a morte. Ha fornito informazioni ai nostri nemici sul luogo dove si trovava il martire Soleimani”. Il generale Soleimani, capo delle forze di elite al-Quds, è stato ucciso lo scorso 3 gennaio in un raid aereo missilistico condotto dagli Stati Uniti vicino a Baghdad, in Iraq.

***Notizia in aggiornamento

Leggi anche: 1. Chi era Qassem Soleimani, il generale iraniano ucciso nel raid Usa a Baghdad 2.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”