Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Russia dice che il disastro di Idlib è stato causato dall’arsenale chimico dei ribelli

Immagine di copertina

Secondo il ministro della Difesa russo i bombardamenti delle forze siriane hanno colpito un deposito in cui c'erano laboratori per la produzione di armi chimiche

Il ministro della Difesa russo ha riferito il 5 aprile che la contaminazione con agenti tossici che ha ucciso almeno 72 civili nella provincia di idlib in Siria è stata causata da una perdita dall’arsenale militare dei ribelli che controllano l’area.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il rappresentante del governo di Mosca ha precisato che il deposito era stato colpito il 4 aprile dai bombardamenti delle forze siriane. 

Gli Stati Uniti hanno condannato Bashar al-Assad per quella che è considerata una grave violazione delle norme internazionali. Damasco, però, ha subito negato l’utilizzo di armi chimiche sulla popolazione. 

“L’aviazione siriana ha compiuto un attacco su un deposito di armi dei terroristi a est di Khan Sheikhoun. Nel territorio del deposito c’erano laboratori per la produzione di armi chimiche”, ha spiegato in un video You Tube il portavoce del ministro Igor Konoshenkov. Secondo il ministro, le armi chimiche erano state usate dai ribelli nel 2016 ad Aleppo. 

La comunità internazionale ha espresso condanna per quanto accaduto in Siria. Francia e Regno Unito hanno preparato una bozza di risoluzione che sarà presentata durante il Consiglio di sicurezza straordinario delle Nazioni Unite convocato nel pomeriggio del 5 aprile a New York. Nel documento si invita il Segretario generale Antonio Guterres a un’indagine internazionale sull’utilizzo delle armi chimiche e alla verifica della collaborazione del governo siriano.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Ti potrebbe interessare
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce
Esteri / Incendio in un grattacielo a Taiwan, almeno 46 morti
Esteri / Libano, violenti scontri a Beirut: almeno 5 morti e 30 feriti
Esteri / Il direttore dell'Oms: "Non esclusa l'ipotesi della fuoriuscita dal laboratorio"