Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Spagna ha ritirato il mandato d’arresto per Puigdemont

Immagine di copertina
Credit: AFP PHOTO / LLUIS GENE

L'ex presidente catalano e quattro dei suoi ministri si sono recati in Belgio dopo la dichiarazione unilaterale d'indipendenza della Catalogna

Un giudice spagnolo ha ritirato il mandato d’arresto internazionale nei confronti dell’ex presidente catalano Carles Puigdemont e di quattro ministri del deposto governo pro-indipendentista.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Per il giudice del Tribunale supremo di Madrid Pablo Llarena, i mandati d’arresto individuali emessi contro l’ex presidente della Catalogna e i componenti del suo gabinetto che lo hanno seguito in Belgio, che hanno mostrato “il desiderio di voler rientrare in Spagna”, non sono applicabili a reati commessi da parte di un gruppo di persone.

I cinque politici catalani si erano recati in Belgio dopo la dichiarazione unilaterale d’indipendenza della Catalogna, che ha fatto seguito al referendum del primo ottobre, dichiarato illegittimo dalla Corte suprema spagnola.

La Spagna li ha accusati di ribellione, sedizione, appropriazione indebita e un’altra serie di crimini che potrebbero costare loro molti anni di prigione.

Il giudice ha detto che i ministri dovranno ancora rispondere alle accuse di sedizione e ribellione contro lo stato.

Alle elezioni regionali previste per il 21 dicembre Carles Puigdemont sarà di nuovo il candidato presidente per la coalizione Junts per Catalunya.

Lunedì 4 dicembre, sei ministri catalani sono stati rilasciati da una prigione vicino Madrid su cauzione.

In custodia restano l’ex ministro dell’Interno Joaquim Forn, l’ex vicepresidente Oriol Junqueras e i leader dei movimenti civici indipendentisti Jordi Sànchez e Jordi Cuixat.

Per decisione di Llarena, questi ultimi non potranno partecipare alle prossime elezioni in Catalogna.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Pedofilia, quasi 500 vittime di abusi nella diocesi di Monaco. Ratzinger non agì di fronte a 4 casi
Esteri / “Fateci pagare più tasse”: l’appello di cento super ricchi ai grandi della terra
Esteri / Djokovic ha comprato l’80% di un’azienda che lavora a una cura per il Covid
Ti potrebbe interessare
Esteri / Pedofilia, quasi 500 vittime di abusi nella diocesi di Monaco. Ratzinger non agì di fronte a 4 casi
Esteri / “Fateci pagare più tasse”: l’appello di cento super ricchi ai grandi della terra
Esteri / Djokovic ha comprato l’80% di un’azienda che lavora a una cura per il Covid
Esteri / Regno Unito, Johnson annuncia la fine delle restrizioni: ma la pandemia corre ancora
Esteri / Eruzione Tonga, Nasa: “500 volte più potente della bomba atomica su Hiroshima”
Esteri / Tonga: arrivano i primi aiuti dopo l’eruzione, ma le autorità temono che i soccorritori possano portare uno “tsunami di Covid”
Esteri / Nizza, spari in centro durante un blitz della polizia: un morto
Esteri / Gerusalemme, primo sfratto da cinque anni a Sheikh Jarrah: Israele demolisce la casa di una famiglia palestinese
Esteri / Ucraina, Blinken invita Putin a scegliere una via pacifica
Esteri / Arrestati in Congo gli assassini dell’ambasciatore Attanasio. “Volevano rapirli”