Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Ricordando Steve Jobs: il discorso di Stay hungry, stay foolish

Immagine di copertina

In ricordo di Steve Jobs, l'informatico fondatore dell'azienda tecnologica Apple, nato il 24 febbraio 1955 e morto il 5 ottobre 2011

Nato a San Francisco, in California, il 24 febbraio del 1955, l’informatico fondatore dell’azienda tecnologica Apple moriva a Palo Alto il 5 ottobre 2011, perdendo la sua lunga lotta contro il cancro.

Appena nato, Steve Jobs fu immediatamente dato in adozione dai suoi genitori naturali ai coniugi Jobs, che lo crebbero.

Dopo aver lavorato presso l’azienda Atari, nel 1976 Jobs decise di mettersi in proprio e, insieme all’amico Steve Wozniak, fondò la Apple, la cui prima sede fu il garage dei genitori di Steve Jobs. Attraverso questo lavoro, la nuova società riuscì a produrre il suo primo computer, l’Apple I.

Nel 1984 l’azienda di Jobs e Wozniak, che nel frattempo aveva iniziato una collaborazione con il Palo Alto Research Center, produsse Apple Macintosh, il primo personal computer dell’azienda che, attraverso una serie di innovazioni come le icone e i menù a tendina, non fu rivolto solamente agli addetti ai lavori.

I risultati di vendita di questo computer, tuttavia, furono inferiori al previsto, e questo fatto portò allo scontro tra Jobs e l’amministratore delegato di Apple John Sculley, che portò al forte ridimensionamento dei poteri di Jobs nell’azienda e alle sue successive dimensioni da quest’ultima.

Nel 1985 Jobs fondò una nuova azienda tecnologica, la NeXT, i cui computer, tuttavia, per quanto molto sofisticati, ebbero una limitata diffusione a causa dei costi particolarmente elevati. Nel 1986 Steve Jobs acquistò la casa produttrice Pixar, attraverso la quale iniziò la realizzazione di animazioni computerizzate. La Pixar nel 2006 è stata acquistata dalla Walt Disney.

Nel 1996 la Apple era in crisi, e per rinnovarsi acquistò la NeXT – che era anch’essa in crisi – e, dal 1997, dette a Steve Jobs l’incarico di amministratore delegato con un simbolico stipendio di 1 dollaro l’anno.

Dopo una rivoluzione aziendale, nel 2001 Jobs lanciò il nuovo sistema operativo Mac OS X e aprì in Virginia il primo Apple store, il negozio ufficiale di prodotti dell’azienda.

Inoltre, lanciò nuovi prodotti legati al mondo della musica: l’iPod, un lettore di musica digitale, e iTunes, un software che permette di acquistare musica, mentre nel 2007 mise in circolazione l’iPhone, il primo smartphone dell’azienda, spostando definitivamente i principali interessi dell’azienda dai computer al mondo multimediale in generale.

Il 5 ottobre del 2011 Jobs morì a Palo Alto, in California, in seguito a un cancro che lo affliggeva da diversi anni.

Per ricordarlo, abbiamo pensato di condividere il celebre discorso da lui tenuto all’Università di Stanford il 12 giugno 2005, durante il quale pronunciò il suo famoso motto “Stay hungry, stay foolish”:


Ti potrebbe interessare
Esteri / Francia, il Parlamento approva: “Vietate le ‘terapie di conversione’ usate per ‘guarire’ l’omosessualità”
Esteri / “La Cina ha realizzato una app per spiare gli atleti alle Olimpiadi di Pechino”: l’accusa
Esteri / Crisi Russia-Ucraina, venti di guerra soffiano alle porte dell’Europa: cosa sta succedendo
Ti potrebbe interessare
Esteri / Francia, il Parlamento approva: “Vietate le ‘terapie di conversione’ usate per ‘guarire’ l’omosessualità”
Esteri / “La Cina ha realizzato una app per spiare gli atleti alle Olimpiadi di Pechino”: l’accusa
Esteri / Crisi Russia-Ucraina, venti di guerra soffiano alle porte dell’Europa: cosa sta succedendo
Esteri / Crisi Ucraina-Russia, l’Italia rischia di trovarsi in prima linea al costo di 78 milioni di euro
Esteri / “Il dilemma di Draghi”: la stampa internazionale si divide sull’ipotesi dell’ex banchiere al Quirinale
Esteri / Ucraina, la Nato annuncia l’invio di forze in Europa orientale. Il Cremlino: “L’Occidente aumenta le tensioni“
Esteri / Anche l’Economist volta le spalle a Draghi: “La sua candidatura al Quirinale un male per l’Italia e l’Europa”
Esteri / Un uomo è sopravvissuto dopo aver viaggiato per 10 ore nel carrello di un aereo partito dal Sudafrica
Esteri / Usa ordinano alle famiglie dei diplomatici di lasciare l’Ucraina. Sconsigliano viaggi anche in Russia
Esteri / Usa, rifiuta di indossare una mascherina in volo e si abbassa i pantaloni: 29enne rischia fino a 20 anni