Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il Regno Unito darà il via alla Brexit il 29 marzo

Immagine di copertina

La premier Theresa May invocherà l'applicazione dell'articolo 50 del Trattato di Lisbona per l'uscita dall'Unione europea

Il Regno Unito scriverà ufficialmente alle istituzioni europee il 29 marzo per invocare l’applicazione dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona. La richiesta darà il via all’uscita del paese dall’Unione europea. Lo ha dichiarato il 20 marzo James Slack, il portavoce della premier britannica Theresa May. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La data è stata comunicata da Tim Barrow, rappresentante permanente del Regno Unito presso l’Ue, al Consiglio europeo.

Dal 29 marzo comincerà a decorrere il periodo di tempo di due anni al termine del quale il Regno Unito sarà fuori dall’Unione anche se non dovesse arrivare l’accordo tra Londra e Bruxelles. L’intenzione di Theresa May è stata comunicata agli uffici del presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. 

Il portavoce dell’esecutivo dell’Unione, Margaritis Schinas, ha comunicato che la Commissione europea è pronta ad avviare i negoziati. “È tutto pronto da questo lato”, ha detto. Il dialogo con il governo britannico comincerà solo dopo che tutti gli stati membri abbiano dato mandato alla Commissione di negoziare.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Servizio militare, Putin: “Pene più dure a chi diserta o si arrende”. L’Ue: favorire asilo per chi scappa
Esteri / Josep Borrell: “Prendiamo sul serio minaccia nucleare di Putin”
Esteri / Yvon Chouinard: storia del fondatore di Patagonia, che ha deciso di donare la sua azienda per il clima
Ti potrebbe interessare
Esteri / Servizio militare, Putin: “Pene più dure a chi diserta o si arrende”. L’Ue: favorire asilo per chi scappa
Esteri / Josep Borrell: “Prendiamo sul serio minaccia nucleare di Putin”
Esteri / Yvon Chouinard: storia del fondatore di Patagonia, che ha deciso di donare la sua azienda per il clima
Esteri / Ucraina, missile russo su Zaporizhzhia: un morto e 7 feriti
Esteri / Morti oltre 80 migranti al largo della Siria. Le famiglie sul barcone cercavano di raggiungere l'Europa
Esteri / Morte della Regina: “Harry furioso per l’esclusione di Meghan da Balmoral”
Esteri / Il Cremlino avverte Kiev: “Dopo il referendum, ogni attacco in Donbass sarà contro la Russia”
Esteri / Ucraina, al via i referendum nelle regioni occupate: "Gruppi armati costringono a votare"
Esteri / Il patriarca di Mosca Kirill esorta i fedeli ad arruolarsi: “Se muori sarai con Dio”
Cronaca / Ue, l’avvertimento di Von der Leyen: “Se l’Italia andrà in una situazione difficile abbiamo gli strumenti”