Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Kherson, Donetsk e Luhansk annunciano nuovi referendum per aderire alla Federazione russa

Immagine di copertina

Si ritorna a parlare di referendum in ucraina orientale. Nella regione di Kherson, amministrata da un governo filo russo, il governatore Vladimir Saldo ha mandato un messaggio alla popolazione: “Dopo aver considerato gli appelli delle organizzazioni pubbliche e dei residenti della regione, la dirigenza dell’amministrazione della regione di Kherson ha deciso di indire un referendum sull’adesione alla Federazione Russa”.

Già nelle scorse settimane l’amministrazione insediata dopo l’occupazione di alcune aree della regione di Zaporizhzhia aveva annunciato un imminente referendum. Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy aveva avvertito che rifiuterà qualsiasi colloquio di pace con la Russia se si procedesse veramente al voto nelle aree occupate.

L’intenzione si materializza sempre di più anche a Luhansk e Donetsk. Lo ha annunciato l’ambasciatore a Mosca della Repubblica di Lugansk a Rossyia-24 TV, “I capi delle Repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk hanno raggiunto un accordo sul coordinamento e la sincronizzazione degli sforzi per preparare il referendum, il che significa che il processo è stato effettivamente avviato”. La decisione arriva dopo le richieste formulate dalle due camere civiche di entrambe le repubbliche separatiste.

Decisioni importanti secondo l’ex presidente russo Medvedev, ora vicepresidente del Consiglio di sicurezza, “non solo per la protezione sistemica dei residenti delle due repubbliche e di altri territori liberati, ma anche per il ripristino della giustizia storica”.

Secondo Zelensky nei territori occupati gli invasori sarebbero nel “panico” di fronte all’avanzata dell’esercito ucraino, riporta Reuters.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Missile balistico nordcoreano sorvola il Giappone: cittadini invitati a ripararsi nei rifugi
Esteri / Quattro writer italiani arrestati in India: imbrattati due bus
Esteri / Italiana arrestata in Iran, si muove la Farnesina
Ti potrebbe interessare
Esteri / Missile balistico nordcoreano sorvola il Giappone: cittadini invitati a ripararsi nei rifugi
Esteri / Quattro writer italiani arrestati in India: imbrattati due bus
Esteri / Italiana arrestata in Iran, si muove la Farnesina
Esteri / Liberato Baquer Namazi, ex responsabile Unicef detenuto in Iran insieme al figlio
Esteri / Lo stop del Cremlino al leader ceceno Kadyrov sull’uso dell’atomica: “Valutazioni obiettive ed equilibrate”
Esteri / Shock anafilattico dopo aver mangiato un burrito: i camerieri si rifiutano di chiamare i soccorsi e lui muore
Esteri / Quando Biden diceva: “Annettere alla Nato gli Stati Baltici sarebbe un errore”
Esteri / Perché la ragazza italiana Alessia Piperno è stata arrestata in Iran: il motivo del fermo
Esteri / Chi è Alessia Piperno, la travel blogger italiana arrestata in Iran
Esteri / Risposta Usa alle minacce nucleari russe: "Putin potrebbe prendere decisione irresponsabile"