Rapiti in Siria

Sette membri di organizzazioni umanitarie sono stati rapiti nella città di Idlib. Tre sono stati rilasciati in giornata

Di Giovanna Carnevale
Pubblicato il 14 Ott. 2013 alle 10:19 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:45
0
Immagine di copertina

Sei operatori della Commissione Internazionale della Croce Rossa (Cicr) e un membro dell’organizzazione umanitaria Syrian Arab Red Crescent (Sarc) sono stati rapiti in Siria da un gruppo di uomini armati non identificato.

Il capo della delegazione siriana della Croce Rossa Internazionale, Magne Barth, ha subito chiesto il rilascio dei rapiti.

“Sia la Cicr che la Sarc”, ha dichiarato, “lavorano instancabilmente per fornire assistenza umanitaria imparziale ai più bisognosi in tutta la Siria, e incidenti come questi minano potenzialmente la nostra capacità di aiutare quelli che hanno più bisogni di noi”.

La squadra dei soccorsi umanitari si era recata nella città di Idlib il 10 ottobre per valutare la situazione medica della zona e consegnare rifornimenti.

Tre dei sei operatori della Croce Rossa sono stati rilasciati durante la giornata “sani e salvi” . Lo ha comunicato con un tweet il capo della Circ, Robert Mardini.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.