Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il proprietario e il suo cane muoiono a poche ore di distanza: “Migliori amici fino alla fine”

Immagine di copertina
Foto dalla pagina Facebook di Heather Nicoletti

Il proprietario e il suo cane morti a poche ore di distanza

Il proprietario e il suo cane muoiono a poche ore di distanza l’uno dall’altro. È la toccante storia (raccontata in Italia da La Stampa) che arriva dagli Stati Uniti. Protagonisti Daniel Hove, un ex veterano dell’Air Force poi diventato capo dei vigili del fuoco, e il fedelissimo amico a quattro zampe Gunner, un labrador di 11 anni.

Nove anni fa, nel 2011, a Daniel era stato diagnosticato il cancro al pancreas. Al suo fianco, sostenendolo nei lunghi cicli di chemioterapia e chirurgia, ci sono stati la famiglia e Gunner. Il cane decisi dei non allontanarsi mai più da lui. Lo racconta oggi la figlia di Hove, Heather Nicoletti: “Sono stati i migliori amici fino alla fine. Erano compagni di caccia. Andavano ovunque sempre insieme”.

cane proprietario morti
Foto dalla pagina Facebook di Heather Nicoletti

Il cane si è ammalato poco dopo che le condizioni del proprietario si sono aggravate. Il loro forte legame è immortalato da diverse foto scattate dai familiari e pubblicate su Facebook che mostrano l’uomo nel suo letto e il cane nella sua brandina senza mai perdersi di vista. “Quando mio padre tremava, il cane tremava, mio ​​padre era irrequieto, il cane era irrequieto”, ha detto Heather ricordando la sofferenza dei due, che sembrano aver vissuto in simbiosi fino alla fine. Gunner e Daniel sarebbero morti a distanza di un’ora e mezza l’uno dall’altro. “Ho chiamato la clinica veterinaria in cui lavoravo. Lo abbiamo portato lì di corsa e non c’è stato nulla d’altro che addormentarlo per sempre. Un’ora e mezza dopo anche mio padre si è spento”. La storia ha fatto il giro della rete.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori