Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La polizia francese ha arrestato tre giovani donne che stavano preparando un attentato

Immagine di copertina

Erano collegate all’indagine sull'auto ritrovata vicino Notre Dame con bombole di gas a bordo, una di loro aveva giurato fedeltà all’Isis e ha accoltellato un agente

La polizia francese giovedì 8 settembre ha arrestato in una stazione ferroviaria di un piccolo paese trenta chilometri a sud di Parigi tre giovani donne radicalizzate che stavano probabilmente preparando “un nuovo e imminente attacco violento”. Le donne erano collegate con il sedicente Stato islamico, secondo quanto riferiscono i procuratori francesi.

L’arresto delle donne è collegato al ritrovamento nella notte tra sabato 3 e domenica 4 settembre di un’auto senza targa con a bordo sette bombole di gas parcheggiata nei pressi di Notre Dame. Secondo fonti vicine alle indagini, la principale sospettata, una ragazza di 19 anni figlia del proprietario del veicolo, aveva giurato fedeltà all’Isis e voleva raggiungere la Siria.

Il ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve ha spiegato che c’è stata una corsa contro il tempo per catturare le tre donne, di 19, 23 e 39 anni, descritte come “fanatiche e radicalizzate”.

Nel corso dell’arresto una delle donne ha accoltellato un poliziotto ferendolo a una spalla. Gli altri agenti hanno aperto il fuoco ferendola a sua volta.

Secondo le autorità, nel mirino delle tre donne per il prossimo attacco, c’era la Gare de Lyon, la più famosa stazione di Parigi.

“La Francia deve affrontare una minaccia terroristica su una scala senza precedenti”, ha detto Cazeneuve. La minaccia cambia sempre forma ed è veramente difficile garantire la “vigilanza e la sicurezza a tutti i cittadini”. 

Nell’auto trovata vicino Notre Dame, su cui ha indagato l’antiterrorismo, le sette bombole non erano collegate con un detonatore, ma erano piene di gasolio e la polizia ha temuto che l’intenzione fosse stata quella di fare esplodere l’auto.

Sempre in connessione con il ritrovamento dell’auto, la polizia ha arrestato martedì 6 settembre una coppia di persone di 34 e 29 anni. Il proprietario del veicolo, nella lista dell’intelligence dei soggetti radicalizzati, era stato immediatamente fermato dalla polizia ma rilasciato perché aveva già denunciato la scomparsa della figlia diciannovenne e dell’auto.

Dopo gli attacchi di Parigi nel novembre 2015 le autorità hanno dichiarato lo stato d’emergenza, che un anno dopo rimane ancora in vigore e fornisce alla polizia maggiori poteri discrezionali nelle indagini e negli arresti.

Tuttavia, dopo l’altro sanguinoso attentato di Nizza del 14 luglio, è ancora acceso il dibattito sull’efficacia delle misure di sicurezza fin qui adottate.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina. Russia: "La regione di Kursk sotto attacco ucraino". Zelensky: "Ucraina deve diventare Paese più moderno e sicuro d'Europa"
Esteri / Usa, sparatoria alla parata del 4 luglio nell’area di Chicago: “almeno 5 morti e 16 feriti”
Esteri / Ricky Martin accusato di violenza domestica nei confronti dell’ex
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina. Russia: "La regione di Kursk sotto attacco ucraino". Zelensky: "Ucraina deve diventare Paese più moderno e sicuro d'Europa"
Esteri / Usa, sparatoria alla parata del 4 luglio nell’area di Chicago: “almeno 5 morti e 16 feriti”
Esteri / Ricky Martin accusato di violenza domestica nei confronti dell’ex
Esteri / Usa, 25enne afroamericano ucciso con 60 colpi di pistola dalla polizia durante in inseguimento: il video
Esteri / Anticipazione TPI – Il razzismo verso afroamericani e minoranze negli Usa raccontato da “Il fattore umano”
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: "Occidente non permette la pace”. Kiev: “Negoziati solo dopo cessate il fuoco”
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa. Cingolani: “Se Mosca chiudesse il gas, l’inverno potrebbe essere difficile”