Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:16
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Il fondatore di Open Arms a TPI: “Andremo avanti finché l’Europa non troverà una soluzione sui salvataggi in mare”

“Il mio attivismo è nato dall’indignazione nel vedere la stasi dell’Unione europea sui salvataggi in mare di chi cerca di raggiungere il Continente. Volevo dare il mio contributo. A spingermi ad agire è stata anche la foto di Alan Kurdi”. Così Oscar Camps, fondatore della Ong Open Arms, rispondendo alle domande dei lettori di TPI. “Il momento più difficile? Oltre a vedere tante persone morte in mare, sicuramente l’incapacità di molti politici europei di comprendere la situazione nel Mediterraneo e lo scarso valore che viene dato alla vita delle persone. Ma anche nei momenti più duri, non abbiamo mai pensato di mollare. Andremo avanti finché l’Europa non troverà soluzioni per proteggere i più vulnerabili. La vita di una persona è la cosa più importante, a prescindere dalla sua origine”, aggiunge Camps nel video realizzato per TPI.

Nel video il regista Marcel Barrena ci parla di come è nato il film “Open Arms – La legge del mare”, uscito il 3 febbraio, che racconta la storia della Ong spagnola. “Quando ho scoperto come lavoravano Oscar Camps e Open Arms, ho lasciato tutti gli altri progetti per concentrarmi su questo film. La pellicola parla di cosa può fare ognuno come persona, con le proprie capacità, per aiutare il prossimo”.

La trama e il cast del film

Autunno 2015. Due bagnini spagnoli, Oscar e Gerard, arrivano a Lesbo dopo aver visto la fotografia straziante di un bambino annegato nel Mar Mediterraneo. Scoprono una realtà sconvolgente: migliaia di persone ogni giorno rischiano la vita cercando di attraversare il mare con la più precaria delle navi, fuggendo da conflitti armati e altre miserie nei loro paesi d’origine. Ma la cosa più eclatante è che nessuno intervenga. Oscar e Gerard insieme a Esther, Nico e altri membri del team, combatteranno per fare il lavoro che nessuna delle autorità sta svolgendo, per fornire supporto a migliaia di persone. Per tutti loro questo primo viaggio si trasformerà in un’odissea, che cambierà le loro vite per sempre. La storia di Oscar Camps, fondatore di Open Arms, organizzazione che per prima si è occupata di proteggere in mare le persone che cercano di raggiungere l’Europa. Di seguito il cast con gli attori e i relativi personaggi interpretati.

EDUARD FERNANDEZ: Oscar Camps
DANI ROVIRA: Gerard
ANNA CASTILLO: Esther
SERGI LOPEZ: Nico
ALEX MONNER: Santi Palacios
MELIKA FAROUTAN: Rasha

Ti potrebbe interessare
Esteri / La direttrice di Russia Today: “O la Russia vince in Ucraina o le cose andranno male per tutta l’umanità”
Esteri / Russia, Medvedev stronca il piano italiano per la pace in Ucraina: “Basato su menzogne”
Esteri / Cnn, immagini satellitari mostrano navi russe portare via il grano ucraino dalla Crimea
Ti potrebbe interessare
Esteri / La direttrice di Russia Today: “O la Russia vince in Ucraina o le cose andranno male per tutta l’umanità”
Esteri / Russia, Medvedev stronca il piano italiano per la pace in Ucraina: “Basato su menzogne”
Esteri / Cnn, immagini satellitari mostrano navi russe portare via il grano ucraino dalla Crimea
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Ci avevano dato 3 giorni, abbiamo resistito 3 mesi". Medvedev: "Piano di pace italiano basato su menzogne"
Esteri / Fa 8.000 chilometri per raggiungere una ragazza conosciuta su Tinder
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky a Davos: "Stop totale a commercio con la Russia". 007 ucraini: "Putin sfuggito a un attentato due mesi fa". Ergastolo per primo soldato russo a processo
Esteri / Regno Unito, ospita rifugiata ucraina: lascia moglie e figli e scappa con lei
Esteri / Pakistan, due sorelle uccise “per onore” dai suoceri: volevano divorziare dai cugini
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Situazione critica nel Donbass. Mosca ruba il grano". I russi intensificano gli attacchi. Francia: "15-20 anni per Kiev nell'Ue"
Esteri / Afghanistan, le giornaliste sfidano i talebani: in tv a viso scoperto