Nuovo crollo della borsa cinese

Le contrattazioni sono state sospese per la seconda volta in una settimana dopo un ribasso generalizzato del 7 per cento

Di TPI
Pubblicato il 7 Gen. 2016 alle 08:23 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 22:15
0
Immagine di copertina

Le contrattazioni della borsa cinese continentale sono state bloccate per tutto il giorno per un ribasso complessivo di oltre il 7 per cento. Si tratta del secondo stop per eccesso di ribasso nell’arco di una settimana.

Gli scambi sono stati fermati 30 minuti dopo l’apertura della borsa. È stata la giornata di contrattazioni più breve nei 25 anni della borsa cinese.

Gli investitori sono particolarmente preoccupati dalla decisione della banca centrale cinese di indebolire lo yuan. La mossa potrebbe significare che Pechino starebbe cercando di incrementare le esportazioni visto che l’economia cinese potrebbe rallentare più del previsto.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.