Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Meno aiuti ai ribelli

Stati Uniti e Regno Unito sospenderanno gli aiuti "non letali" all'opposizione in Siria

Di Laura Lisanti
Pubblicato il 12 Dic. 2013 alle 10:26 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 18:45
0
Immagine di copertina

Gli Stati Uniti e il Regno Unito hanno bloccato l’invio di attrezzature e rifornimenti destinati all’opposizione siriana in seguito alla conquista delle basi dell’Esercito Siriano Libero da parte dei ribelli del Fronte Islamico.

Questi ultimi hanno preso il controllo dei quartieri generali e dei centri di stoccaggio e diffusione delle forniture militari appartenenti al Consiglio Militare Supremo dei ribelli siriani.

A riferirlo sono i portavoce delle ambasciate americana e inglese ad Ankara.

I combattenti del Fronte Islamico, gruppo che riunisce sei delle maggiori organizzazioni di ribelli, ha conquistato venerdì la base di Bab al-Hawa che si trova vicino al confine nord occidentale con la Turchia. Oltre alle reazioni di Ankara, Reuters riporta che la Turchia ha chiuso il confine con la Siria nella provincia di Hatay per evitare altri scontri con il fronte ribelle siriano.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.