Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il parlamento dell’Irlanda del Nord approva i matrimoni gay

Immagine di copertina

Tuttavia, il veto del partito democratico unionista impedirà alla legge di entrare in vigore

Per la prima volta il parlamento dell’Irlanda del Nord ha approvato una legge che permette i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Tuttavia, il Partito democratico unionista (Dup) ha esercitato il diritto di veto, fatto che impedirà alla legge di poter entrare in vigore.

Il voto, avvenuto il 2 novembre, è stato il quinto tentativo da parte del parlamento di Belfast di approvare una legge sui matrimoni gay, ma in ogni altra occasione queste votazioni non avevano avuto successo.

Il Dup, tuttavia, ha esercitato la cosiddetta “Petition of concern“, un diritto di veto che ogni partito del parlamento di Belfast ha e che è legato alla divisione tra la comunità nazionalista cattolica e quella unionista protestante che compongono l’Irlanda del Nord.

Qualora un partito ritenesse che una legge rischi di non essere condivisa da entrambe le comunità, infatti, può porre la “Petition of concern“: in questo modo ogni legge per essere approvata ha bisogno del 60 per cento dei voti dei parlamentari e di almeno il 40 per cento da parte degli eletti di entrambe le comunità.

In questo modo, il Dup – unionista protestante – che è il primo partito del parlamento, ha reso vano il voto a maggioranza sui matrimoni gay.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo