Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:38
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

A Los Angeles un uomo si barrica in un supermercato per ore e uccide una donna

Immagine di copertina
Una lite violenta in famiglia, poi l'inseguimento con la polizia, finché il giovane non si barrica in un supermercato.

Ferisce nonna e fidanzata durante una lite, poi l'inseguimento con la polizia. Il giovane è stato arrestato e gli ostaggi tratti in salvo

A Los Angeles un ragazzo armato in fuga si è barricato in un supermercato tenendo in ostaggio venti persone per ore. Alla fine il giovane si è arresto ed è stato arrestato, ma nel supermercato è rimasta uccisa una donna, non ancora identificata.

L’episodio è stato l’epilogo di una lite in famiglia. Prima di barricarsi nel supermercato di Hollywood, il ragazzo aveva sparato contro la nonna e la fidanzata, dopo una violenta discussione, ferendo in modo grave l’anziana donna e lievemente la ragazza.

Dopo, la fuga in auto e l’inseguimento con la polizia. Per gli investigatori è stato chiaro da subito che non si trattasse di un atto di matrice terroristica.

La corsa si è conclusa davanti a uno dei supermercati della catena Trader’s Joes, nella zona di Silver Lake.

L’auto del giovane si è schiantata contro un palo. Poi il conflitto a fuoco con gli agenti della polizia, prima di entrare nel supermercato e prendere in ostaggio, secondo i testimoni, una cinquantina di persone.

Le persone si sono gettate a terra per proteggersi. I media nel frattempo mandavano le immagini di poliziotti e vigili del fuoco impegnati a trarre in salvo alcuni ostaggi, tra cui diversi bambini, dalle finestre dello stabile.

Il Paese è rimasto col fiato sospeso per ore. Anche il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha twittato spiegando di seguire da vicino gli sviluppi della vicenda, mentre trascorreva il finesettimana in New Jersey, nella sua residenza di Bedminster.

Poliziotti e mediatori sono stati impegnati per ore nelle trattative con il teenager. Alla fine il ragazzo si è arreso e si è ammanettato da solo prima di essere arrestato. Durante la sparatoria con gli agenti della polizia di Los Angeles era rimasto ferito a un braccio.

Gli ostaggi sono usciti sani e salvi, ma a terra resta una donna, uccisa da uno dei colpi esplosi. Gli investigatori ora indagano per ricostruire i fatti e comprendere che cosa abbia spinto il giovane a compiere il gesto.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Esteri / Covid, la nuova variante Omicron è arrivata in Europa: primo caso rilevato in Belgio
Esteri / Dalla Germania alla Cina: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Corea del Nord: condannato a morte per aver importato una copia di Squid Game
Esteri / Le storie dei lavoratori che sfidano Amazon nel giorno del Black Friday
Cronaca / Sudafrica, rilevata nuova variante Covid-19: “Minaccia grave”
Esteri / Iran, uccise la fidanzata a 17 anni: impiccato 25enne. Amnesty: “Ha confessato sotto tortura”