Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:42
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La crisi di metà vent’anni

Immagine di copertina

Avete 25 anni e non sapete se cambiare sesso o tornare a vivere con mamma e papà? Forse state vivendo una crisi abbastanza diffusa

Se avete quasi 25 anni e non sapete se iscrivervi a un Master, partecipare a X-Factor, lasciare quello che state facendo, lasciare il vostro partner storico, partire per un viaggio dall’altra parte del mondo, rivalutare la vostra identità sessuale, oppure tornare a vivere con i vostri genitori, state vivendo la “crisi di metà vent’anni”.

Almeno secondo qanto sostiene Madelein Dodd su Huffington Post Uk, che analizza in un articolo i sintomi di questo fenomeno tutto nuovo e poco pubblicizzato. In cui chiede ai suoi giovani lettori “Are you having a mid-twenty crisis?”.

E avanza anche tre diverse ipotesi sulle cause della diffusione di questa “epidemia” tra i ventenni di oggi.  

1 Sapere troppo di quello che fanno i propri coetanei attraverso facebook e altri social media. 

2 Essere la prima generazione “meno selvaggia” di quella dei propri genitori, che invece manifestava ininterrotamente negli anni ’70 e non era rinchiusa negli Starbucks a re-tweettare status di persone interessanti.

3 Conoscere il proprio valore ma non vederselo riconosciuto in termini lavorativi e monetari.

Nel frattempo la fotografa francese Julien Mauve pubblicizza il suo progetto “Lonely Windows“, che ritrae i volti di utenti del web con lo sguardo fisso verso il computer, soli, illuminati solo dalla luce dello schermo. 

Avrà qualcosa a che fare con i drammi della generazione del “dot-com boom” ? Forse si. Ma non è detto che non vi sia un rimedio. 

Qui il link.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto il ministro degli Esteri bielorusso. Kiev: “Forse avvelenato”. Mosca: “Scioccati”
Esteri / “Italiana arrestata in Turchia alla manifestazione contro la violenza sulle donne”: le attiviste di Mor Dayanisma
Esteri / “Putin vuole far uccidere Lukashenko”: l’ipotesi del complotto per trascinare la Bielorussia in guerra
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto il ministro degli Esteri bielorusso. Kiev: “Forse avvelenato”. Mosca: “Scioccati”
Esteri / “Italiana arrestata in Turchia alla manifestazione contro la violenza sulle donne”: le attiviste di Mor Dayanisma
Esteri / “Putin vuole far uccidere Lukashenko”: l’ipotesi del complotto per trascinare la Bielorussia in guerra
Esteri / La chef stellata: “Chi prenota al ristorante e non si presenta paga 75 euro di penale”
Esteri / Migranti, ancora tensioni Francia-Italia: “Roma apra i suoi porti alle Ong, altrimenti niente ricollocamenti”
Esteri / Putin alle madri dei soldati russi: “I vostri figli sono eroi”
Esteri / “Tentò di violentarmi in un camerino”: giornalista americana denuncia Trump per violenza sessuale e diffamazione
Esteri / Criticava il regime sui social, arrestato in Iran l’ex star della nazionale Voria Ghafouri
Calcio / Così il Qatar si è “comprato” i Mondiali per spacciarsi come Paese aperto e moderno
Esteri / Esclusivo TPI – Mondiali Insanguinati: ecco le condizioni disumane di lavoro degli operai che hanno costruito gli stadi in Qatar