Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:24
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Kerry a Vienna per i colloqui di pace sulla Siria

Immagine di copertina

Il segretario di Stato americano incontra i rappresentanti di Russia, Turchia e Arabia Saudita alla ricerca di una soluzione diplomatica

Una serie di incontri diplomatici tra il segretario di Stato americano, John Kerry, e rappresentanti di Russia, Turchia e Arabia Saudita sono iniziati a Vienna nella mattinata di venerdì 23 ottobre. L’obiettivo di Kerry è quello di dare un nuovo impulso ai colloqui di pace sulla Siria che sono in stallo.

Il segretario di Stato americano ha incontrato il ministro degli Esteri saudita Adel al-Jubeir insieme a quello turco, Feridun Sinirlioglu. Entrambi ritengono che una soluzione del conflitto siriano sia possibile solo con un passo indietro del presidente Bashar al-Assad.

Successivamente Kerry ha avuto un colloquio con Sergey Lavrov, il ministro degli Esteri russo è uno dei maggiori sostenitori di Assad a livello internazionale. La Russia chiede che anche l’Iran venga coinvolto nel processo di pace. Una richiesta che è fortemente avversata dall’Arabia Saudita.

Un incontro a quattro tra Stati Uniti, Russia, Turchia e Arabia Saudita si terrà nella serata di venerdì 23 a Vienna.

I colloqui fanno seguito alla visita a sorpresa di Bashar al-Assad a Mosca. Il presidente russo, Vladimir Putin, ha fatto sapere dopo i colloqui che Assad sarebbe disposto a trovare un accordo con i suoi oppositori per combattere l’Isis in Siria. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”