Covid ultime 24h
casi +12.694
deceduti +251
tamponi +230.116
terapie intensive -29

Il centrodestra vince in Norvegia

La nuova coalizione vedrà i conservatori e gli anti-immigrazionisti del progress party lavorare insieme

Di Giovanna Carnevale
Pubblicato il 10 Set. 2013 alle 10:19 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:04
0
Immagine di copertina

La Norvegia vira a destra bocciando il governo laburista di Jens Stoltenberg, primo ministro dal 2005.

Erna Solberg è il nuovo capo della coalizione formata dal partito conservatore, di cui è leader, e il partito del progresso, anti-immigrazionista.

Con questa elezione i norvegesi “hanno contribuito a fare la storia”, ha dichiarato la neo-eletta Solberg, seconda donna a ricoprire in Norvegia la carica di primo ministro.

Lo sfidante Jens Stoltenberg ha ammesso la sconfitta: “in accordo con la tradizione parlamentare norvegese, rassegnerò le dimissioni del mio governo dopo la presentazione del bilancio nazionale il 14 ottobre”.

Quella appena conclusa è stata la prima chiamata generale alle urne dopo che nel 2011 l’attentato di Anders Behring Breivik, estremista di destra, aveva sconvolto la capitale Oslo causando la morte di 77 persone.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.