Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:56
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Gli Stati Uniti in aiuto ai ribelli siriani

Immagine di copertina

Il segretario di Stato John Kerry ha promesso nuovi aiuti alla Coalizione di opposizione siriana

Gli Stati Uniti in aiuto ai ribelli siriani

Il nuovo segretario di Stato John Kerry ha dichiarato che gli Stati Uniti forniranno aiuti diretti ai ribelli siriani che cercano di rovesciare il presidente siriano Bashar al-Assad.

Kerry ha parlato a Roma per l’incontro con i cosiddetti ‘Amici della Siria’, ovvero i Paesi che riconoscono la Coalizione Nazionale Siriana come “rappresentante legittimo del popolo”. Tra i presenti la Turchia, i Paesi europei e arabi, nonché la leadership dell’opposizione siriana.

Kerry ha esortato Assad a dimettersi affermando che il suo governo ha perso ogni legittimità. Il sostegno statunitense arriverà sotto forma di forniture mediche e alimentari.

Il segretario di Stato è arrivato a Roma nel mezzo di un viaggio di 11 giorni in Europa e Medio Oriente, dopo aver avuto colloqui con i funzionari di Londra, Berlino e Parigi.

Proprio a Londra aveva promesso che non sarebbe venuto a Roma “semplicemente per parlare”, ma per “prendere una decisione in merito a passi successivi”, e così è stato.

Kerry ha promesso altri 46 milioni di euro in aiuti per la Coalizione nazionale di opposizione siriana per aiutarla a fornire la governance di base e altri servizi in aree controllate dai ribelli.

“La decisione degli Stati Uniti di adottare ulteriori iniziative è il risultato della brutalità dei combattimenti in Siria dovuta agli aiuti militari al regime provenienti da Iran e Hezbollah”.

Gli Stati Uniti hanno già fornito 294 milioni di euro in aiuti umanitari alle vittime del conflitto in Siria, e 54 milioni di euro in sostegni finanziario ai ribelli.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Anticipazione TPI – Il razzismo verso afroamericani e minoranze negli Usa raccontato da “Il fattore umano”
Esteri / Guerra in Ucraina, avanzano le forze russe. Zelensky: "Riconquisteremo i territori perduti grazie alle forniture di armi moderne"
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Ti potrebbe interessare
Esteri / Anticipazione TPI – Il razzismo verso afroamericani e minoranze negli Usa raccontato da “Il fattore umano”
Esteri / Guerra in Ucraina, avanzano le forze russe. Zelensky: "Riconquisteremo i territori perduti grazie alle forniture di armi moderne"
Esteri / Usa, in Texas torna in vigore una legge del 1925 che vieta l’aborto e lo punisce col carcere
Esteri / Corte Suprema anti-aborto: così da 250 anni i giudici sono al servizio della destra
Esteri / Messico, albergatore italiano ucciso a colpi di pistola: stava andando a prendere le figlie a scuole
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Potenti esplosioni avvertite a Mykolaiv, nuovi aiuti dagli Usa. Cingolani: “Se Mosca chiudesse il gas, l’inverno potrebbe essere difficile”
Esteri / Mamma vegana costringe il figlio a mangiare solo frutta e verdura cruda per 18 mesi: lui muore di fame
Esteri / L’ex presidente ucraino Poroshenko a TPI: “L’Ue non ci basta, ora vogliamo la Nato. Putin? È un criminale”
Esteri / Covid, Kim Jong-un: “Il virus è stato mandato dalla Corea del Sud con i palloncini”
Esteri / Covid trasmesso da gatto all’uomo: il primo caso documentato