Giappone, ufficiale: Shinzo Abe si dimette per motivi di salute

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 28 Ago. 2020 alle 08:32 Aggiornato il 28 Ago. 2020 alle 10:32
55
Immagine di copertina
Il primo ministro giapponese, Shinzo Abe (Credit: ANSA)

“Ho deciso di dimettermi da primo ministro”. Così Shinzo Abe, citando motivi di salute, in conferenza stampa nel pomeriggio di oggi – 28 agosto 2020 – ha confermato le speculazioni delle scorse ore. “Dalla metà del mese scorso la mia salute è deteriorata e ho perso molte energie e forze e la mia colite ulcerosa è stata confermata”, ha confermato.

Le anticipazioni dei media

Il primo ministro del Giappone, Shinzo Abe, a breve potrebbe dimettersi per motivi di salute. A riferirlo sono i media giapponesi. “Shinzo Abe intende dimettersi, perché la sua salute è peggiorata, ed è preoccupato che questa circostanza possa causare problemi” nel governare il Paese, ha affermato l’emittente nazionale giapponese Nhk.

Da giorni nel Paese si vocifera delle condizioni di salute del primo ministro. Voci alimentate nei giorni scorsi dal ritorno in ospedale di Abe a distanza di una settimana dall’ultimo controllo. Il 65enne capo del governo si era intrattenuto nel Keio Hospital al centro di Tokyo per circa 4 ore, per poi riassicurare gli elettori in un punto stampa di voler continuare a lavorare con determinazione per il bene del Paese.

Abe è diventato il premier giapponese più longevo di sempre, superando il record di Eisaku Sato – un prozio dell’attuale premier – pari a 2.798 giorni senza interruzioni a cavallo tra il 1964 e il 1972. La scadenza del suo mandato è settembre 2021.

55
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.