Germania, 37enne italiano morto dopo arresto a Dresda. La procura: “Non è stata morte naturale”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 16 Ago. 2020 alle 15:38
115
Immagine di copertina
Polizia in Germania Credits: Ansa

Un italiano di 37 anni è morto la notte scorsa a Dresda, in Germania, dopo essere stato fermato dalla polizia. Lo ha reso noto la procura, che ha aperto un’indagine. Gli agenti, secondo la prima ricostruzione riferita dalla stampa locale, sono stati chiamati durante la notte dai dipendenti di un bar sulla riva del fiume Elba, nel distretto di Mickten della città tedesca, perché – secondo quanto riferito da alcuni testimoni – l’uomo aveva avuto comportamenti violenti e aveva lanciato attorno a sé casse di bottiglie.

Dopo l’arresto, l’uomo ha perso conoscenza nella stazione di  polizia ed è stato quindi trasferito in ospedale, dove è morto diverse ore dopo. Le indagini, ha spiegato il procuratore Lorenz Haase, dovranno stabilire se l’italiano ha aggredito la polizia e se qualche agente ha usato la forza contro di lui.

“Non si è trattato di morte naturale, ed è per questo che  stiamo conducendo una indagine sulla sua morte”, ha detto all’agenzia stampa Dpa Haase, aggiungendo che si sospetta  che l’uomo abbia agito sotto l’influenza di alcool o sostanze  illegali. I risultati dell’autopsia, ha affermato, non saranno disponibili prima di martedì.

Leggi anche: “In cella senza cibo, bevevo da un panno intriso di sangue”: il racconto del giornalista italiano arrestato in Bielorussia

115
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.