Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 07:27
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

A Lione 13 persone sono morte a causa di un’epidemia di influenza

Immagine di copertina

In tutta la Francia gli ospedali hanno dovuto rinviare le operazioni meno urgenti per fronteggiare l’emergenza ricoveri

Gli ospedali francesi hanno dovuto rinviare le operazioni meno urgenti per fronteggiare un’epidemia influenzale che ha congestionato interi reparti in tutta la Francia.

Il ministro della Salute Marisol Touraine mercoledì 11 gennaio ha dichiarato che il bilancio delle vittime con molta probabilità sarà più grave rispetto all’anno precedente a causa dell’alto numero di persone “seriamente ammalate”.

Il picco nel numero di contagiati è atteso per la prossima settimana e per questo “dobbiamo essere sicuri di avere sufficienti posti letto disponibili negli ospedali”, ha annunciato Touraine.

“I reparti sono vicini al congestione”, ha fatto sapere François Braun, il dirigente dell’azienda per il servizio di ambulanza Samu-Urgences de France: “Tutte le regioni del paese sono colpite”.

Dagli ospedali fanno sapere che un numero crescente di ammalati, soprattutto persone anziane, sono stati costretti ad attendere fino a 24 ore sulle barelle prima di essere ricoverati. In una casa di riposo di Lione su 110 residenti, 72 si sono ammalati e 13 hanno perso la vita.

Il ceppo influenzale di quest’anno A(H3N2), è simile al virus che nel 2014 causò la morte in tutto il mondo di 18mila persone. L’A(H3N2), però, non attacca i polmoni e dunque è molto meno pericoloso rispetto al ceppo A(H1N1).

Tuttavia può causare complicazioni come infezioni batteriologiche o aggravare le condizioni di salute di persone che soffrono di problemi di cuore e respiratori.

In realtà il numero di persone ammalate non è eccessivamente superiore alla media, ma è aumentata in maniera sensibile la percentuale di quelle ricoverate.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire