Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Francia bombarda per il terzo giorno di seguito l’Isis in Siria

Immagine di copertina

I raid aerei francesi e russi contro il sedicente Stato islamico avrebbero portato all'uccisione di 33 miliziani in Siria nelle ultime 72 ore dagli attentati di Parigi

Nella notte tra il 17 e il 18 novembre, le forze aeree francesi hanno bombardato per il terzo giorno consecutivo l’Isis in Siria.

Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umanida domenica 15 novembre sarebbero stati uccisi 33 miliziani del sedicente Stato islamico, in seguito agli attacchi aerei francesi con il supporto delle forze aeree russe.

Il direttore dell’Osservatorio Rami Abdel Rahmane ha dichiarato che gli obiettivi colpiti sarebbero stati depositi d’armi e caserme controllate dall’Isis. I feriti sarebbero circa una dozzina.

Nella sola giornata di domenica, la Francia aveva sganciato almeno venti bombe sulla capitale de facto del sedicente Stato islamico Raqqa, mirando a un centro di comando, uno di addestramento, una struttura di reclutamento di jihadisti e un deposito di munizioni. 

Dopo gli attacchi in Siria, l’Isis aveva dichiarato tramite i propri canali che nessun miliziano era rimasto vittima dei raid francesi.

Martedì 17 novembre il ministro della Difesa francese aveva annunciato che le forze dispiegate in Siria avevano compiuto altri 16 attacchi contro due avamposti dell’Isis.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte