Follia a Washington

Una donna sfonda con l'auto i cancelli della Casa Bianca. Dopo l'inseguimento della polizia, rimane uccisa nella sparatoria

Di Laura Lisanti
Pubblicato il 4 Ott. 2013 alle 10:19 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 09:06
0
Immagine di copertina

La polizia di Stato americana e l’FBI indagano sul caso della donna che ieri pomeriggio ha sfondato con la sua auto il cancello di sicurezza che dà accesso a Capitol Hill, l’entrata est del complesso della Casa Bianca a Washington DC.

La donna si è lanciata verso la Casa Bianca in una folle corsa che è terminata con l’arrivo della polizia che le ha sparato, uccidendola. Due ufficiali sono rimasti feriti durante l’inseguimento. Nella vettura è stata ritrovata una bambina di 18 mesi, incolume.

L’identità della donna non è stata ancora riconosciuta ufficialmente, ma le ricerche degli inquirenti si stanno svolgendo in una casa di Stamford nel Connecticut, forse la dimora della donna. La polizia non crede che si tratti di un tentato atto di terrorismo, ma nemmeno di un semplice incidente. Le cause dell’atto restano ancora sconosciute.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.