Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:27
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

In Finlandia l’ex capo della polizia è stato condannato a dieci anni per traffico di droga

Immagine di copertina

L’uomo ha aiutato una banda di contrabbandieri a importare circa 800 chilogrammi di hashish dai Paesi Bassi in Finlandia

Un tribunale finlandese ha condannato l’ex capo della polizia antidroga di Helsinki a 10 anni di carcere. L’accusa è traffico di stupefacenti e altri reati. 

Tra il 2011 e il 2012 Jari Aarnio, di 59 anni, ha aiutato una banda di contrabbandieri a importare circa 800 chilogrammi di hashish dai Paesi Bassi alla Finlandia, dove è stato venduto.

Il poliziotto è stato giudicato colpevole di cinque reati legati al traffico di droga e di 17 altri capi di imputazione minori. Tra questi compare anche il reato di minacce a un sospetto e calunnia nei confronti di un uomo innocente che voleva fare passare come appartenente ai trafficanti di droga.

La Corte, in un comunicato, ha dichiarato che Aarnio ha “depistato le indagini” e “spietatamente abusato della sua posizione”. Inoltre le sue azioni hanno “causato sfiducia da parte dei cittadini nei confronti della polizia”.

L’ex capo della narcotici, dove lavorava da trent’anni, è stato arrestato nel 2013. Ha sempre negato tutte le accuse, ma oggi è stato condannato. Oltre ai dieci anni decise dalla Corte, a settembre, in un caso separato, era stato già condannato a tre anni di carcere per frode.

La Finlandia ha tassi di criminalità relativamente bassi rispetto alla maggior parte degli altri paesi europei e si colloca al secondo posto, dopo la Danimarca, come Paese tra i meno corrotti secondo la classifica compilata da Transparency International.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”
Esteri / "Ha una protesi": il video che alimenta nuovi dubbi sullo stato di salute di Vladimir Putin
Esteri / Strage in Texas, il momento in cui il killer entra nella scuola elementare | VIDEO
Esteri / Stati Uniti, 18enne apre il fuoco in una scuola elementare: uccise 21 persone, tra cui 19 bambini
Esteri / Lo sfogo della rifugiata ucraina scappata con l’uomo che l’aveva accolta: “Non sono una sfasciafamiglie”
Esteri / Guerra in Ucraina, forze russe avanzano a est: “Sfondate difese ucraine nel Luhansk”. USA, stop all'esenzione: più vicino il default russo