Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La figlia di Putin è stata 20 volte in Germania (spesso aveva un visto emesso dall’Italia)

Immagine di copertina

La figlia di Putin, Katerina Tichonowa, sarebbe venuta una ventina di volte in Germania negli ultimi sette anni, spesso usando un visto europeo italiano, senza che i servizi segreti tedeschi ne fossero al corrente. La 35enne veniva a trovare il suo fidanzato, Igor Selensky, capo del Balletto di Stato Bavarese fino ad aprile. Passavano inosservati insieme a lei anche i membri della sua scorta, ingaggiati dal Cremlino e armati.

Secondo Sebastian Fiedler, deputato della maggioranza, il caso Tichonowa è “un esempio illustre” del fatto che “negli ultimi decenni non abbiamo sviluppato strategie per contrastare gli agenti russi e le loro attività. Non possiamo continuare così. Un regime che inizia una guerra di aggressione in Europa deve essere contrastato dalla Germania con un significativo aumento delle capacità operative delle autorità di sicurezza”, ha proseguito Fiedler. L’inosservanza non è riconducile a un errore, ma semplicemente alla decisione politica della repubblica federale di non registrare gli ingressi nel territorio.

La notizia cade in un conteso di divisione tra i paesi UE riguardo la questione del divieto d’ingresso in Europa di turisti russi. La Germania era contraria al divieto ma alcuni membri del partito di opposizione, la CDU, si sono pronunciati a favore. Ha detto ad esempio la deputata Andrea Lindholz: “Nella Russia di Putin le destinazioni di vacanza non si dovranno più essere più Parigi e Porto, ma Pyongyang e Pechino”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Esteri / Russia: 800 manifestanti arrestati per le proteste contro la mobilitazione in tutto il Paese
Esteri / Corea del Nord lancia missile balistico nel mar del Giappone
Ti potrebbe interessare
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Esteri / Russia: 800 manifestanti arrestati per le proteste contro la mobilitazione in tutto il Paese
Esteri / Corea del Nord lancia missile balistico nel mar del Giappone
Esteri / Servizio militare, Putin: “Pene più dure a chi diserta o si arrende”. L’Ue: favorire asilo per chi scappa
Esteri / Josep Borrell: “Prendiamo sul serio minaccia nucleare di Putin”
Esteri / Yvon Chouinard: storia del fondatore di Patagonia, che ha deciso di donare la sua azienda per il clima
Esteri / Ucraina, missile russo su Zaporizhzhia: un morto e 7 feriti
Esteri / Morti oltre 80 migranti al largo della Siria. Le famiglie sul barcone cercavano di raggiungere l'Europa
Esteri / Morte della Regina: “Harry furioso per l’esclusione di Meghan da Balmoral”
Esteri / Il Cremlino avverte Kiev: “Dopo il referendum, ogni attacco in Donbass sarà contro la Russia”