Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Una donna è sopravvissuta sei giorni senza polmoni in Canada

Immagine di copertina

I medici hanno rimosso i polmoni della 32enne, affetta da fibrosi cistica, e l'hanno tenuta in vita grazie a un sofisticato macchinario in attesa del trapianto

Per la prima volta nella storia della medicina, una donna è riuscita a sopravvivere senza polmoni per sei giorni.

Melissa Benoit, poco più che trentenne e madre di una bambina di tre anni, è nata con la fibrosi cistica, una malattia genetica che colpisce i polmoni e degenera andando a coinvolgere altri organi interni.

Ad aprile 2016, le sue condizioni era talmente gravi che i medici del Toronto General Hospital ritenevano fosse a un passo dalla morte. Chiesero allora l’autorizzazione ai suoi familiari di rimuovere i suoi polmoni, una procedura estrema che rappresentava la sua unica possibilità di sopravvivere.

La donna ha passato i successivi sei giorni nel reparto di terapia intensiva dove un sofisticato macchinario la teneva in vita consentendo l’ossigenazione e la circolazione del sangue in attesa che i medici trovassero polmoni per un trapianto.

Benoit era in coma indotto e pertanto non ha saputo dell’azzardo dei medici se non dopo la felice conclusione della vicenda.

Ma la decisione di tentare una procedura simile non è stata presa a cuor leggero. “È stata una discussione difficile perché parlavamo di tentare qualcosa che, a quanto ci risulta, non era mai stata fatta prima, con tantissime incognite”, ha spiegato il primario di terapia intensiva Niall Ferguson al quotidiano canadese The Star. 

Nonostante la la rimozione dei polmoni avesse nell’immediato migliorato la situazione della donna, l’incertezza più grande era per quanto tempo Benoit avrebbe potuto vivere senza polmoni in attesa del trapianto. Sono bastati sei giorni.

I dettagli dell’intervento sono stati pubblicati in un articolo sulla rivista scientifica The Journal of Thoracic and Cardiovascular Surgery

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Ti potrebbe interessare
Esteri / La provocazione di Putin: Edward Snowden diventa cittadino russo
Esteri / Gas, perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2: “Danni deliberati”
Esteri / Patrick Zaki, ipotesi prolungamento processo
Esteri / In fuga da Putin, le autorità della Finlandia: “Oltre 7mila russi entrati lunedì dalla frontiera”
Esteri / Medvedev: “La Russia ha il diritto di usare le armi nucleari se necessario, la Nato non interferirà”
Esteri / DART: la missione spaziale per deviare gli asteroidi che minacciano la Terra
Esteri / Cuba approva con un referendum il codice delle famiglie: le coppie omosessuali potranno sposarsi e adottare
Esteri / Russia, neonazista apre il fuoco in una scuola: almeno 13 morti, tra cui 7 bambini
Esteri / Trionfo Meloni, esultano Orban e Le Pen: “Vittoria meritata”. Premier Borne: “Vigileremo sul rispetto dei diritti umani”
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini