Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:03
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Di nuovo le Falkland

Immagine di copertina

L'Argentina minaccia le compagnie petrolifere che operano nelle isole Falkland con multe, confische e pene detentive

Il parlamento argentino annuncia un provvedimento per reprimere le attività delle compagnie petrolifere nelle Isole Falkland, territorio britannico d’oltremare. L’ambasciata argentina a Londra sostiene che le esplorazioni sotterranee non rispettino le decisioni prese dalle Nazioni Unite per il territorio, che dal 2010 è oggetto di rivendicazioni da parte del governo argentino.

Si prevedono pene di reclusione fino a 15 anni per i membri degli esecutivi delle compagnie operanti nelle isole, multe fino a coprire il valore di 1,5 milioni di barili di petrolio, l’espulsione delle compagnie che lavorano anche in Argentina, fino alla confisca dei macchinari e dei luoghi di cantiere delle estrazioni illegali.

Il Foreign Office inglese afferma che le attività sono legittime in quanto controllate dal governo delle Falkland senza nessuna pressione da parte dell’ex madre patria. Gli abitanti dell’isola a marzo 2013 hanno confermato con un referendum la loro volontà di rimanere legati alla Gran Bretagna e adesso hanno il diritto, secondo quanto detto dal portavoce del Foreign Office, di sfruttare le risorse del sottosuolo per il loro sviluppo economico in piena libertà.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Poliziotto adesca una minore online, la rapisce e stermina la sua famiglia: ucciso dai colleghi
Esteri / “Rinviati senza motivo i colloqui sui controlli agli armamenti nucleari”: l’accusa degli Usa alla Russia
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia contro il Papa: “È perversione”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Poliziotto adesca una minore online, la rapisce e stermina la sua famiglia: ucciso dai colleghi
Esteri / “Rinviati senza motivo i colloqui sui controlli agli armamenti nucleari”: l’accusa degli Usa alla Russia
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia contro il Papa: “È perversione”
Esteri / L’ambasciatrice Usa alla Nato: “Dichiarare la Russia sponsor del terrorismo potrebbe essere controproducente”
Esteri / Nasce CRO Cyber Rights Organization con sede all’Aja: ai vertici due giovani italiane
Esteri / I proiettili usati per reprimere le manifestazioni in Iran sono prodotti da un’azienda italo-francese
Esteri / Uccide il compagno con una coltellata e rivela l’omicidio su Facebook cambiando lo status in “vedova”
Esteri / “Harry aspetta un figlio dalla sua amante”: lo scoop che fa tremare il principe
Esteri / Le artiste iraniane sfidano il regime mostrandosi senza velo
Esteri / Foto hot su Onlyfans: poliziotta di Scotland Yard sospesa dal servizio