Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Danimarca, il gelato “Eskimo” cambia nome: “È razzista nei confronti degli eschimesi e di tutte le popolazioni artiche e della Groenlandia”

Immagine di copertina

Danimarca, il gelato “Eskimo” cambia nome: “È razzista”

Chiamare un gelato “Eskimo” è razzista nei confronti degli eschimesi: per questo motivo un’azienda produttrice di gelati danese, la Hansens, ha deciso di cambiare nome a uno dei suoi prodotti. A renderlo noto è stata la stessa società attraverso un comunicato pubblicato sulla sua pagina Facebook: “Dopo molte riflessioni abbiamo deciso di dare al nostro gelato un nome più appropriato in uno momento in cui dibattiti pubblici sui trattamenti sprezzanti e le disuguaglianze sono in aumento per quanto riguarda le minoranze e le popolazioni indigene”. L’azienda ha anche spiegato di non voler inizialmente rinunciare al nome del gelato “ma dopo il dialogo e le indagini, ci è diventato chiaro che le persone credono che il nome Eskimo ricordi loro un passato di umiliazione e trattamento ingiusto a cui non avevamo mai pensato prima” si legge ancora nel post in cui si sottolinea che d’ora in poi il gelato si chiamerà “O ‘ Payo”.

Prima di questa decisione, molti politici e persone della società civile avevano protestato facendo notare che la parola “Eskimo” significa “mangiatore di carne cruda” e non ha nulla a che vedere con la lingua Inuit. “Eskimo ha un significato dispregiativo per molti groenlandesi. Quindi trovo naturale avere questo segno di rispetto per noi” ha dichiarato Aaja Chemnitz Larsen, uno dei dei due deputati che rappresentano la Groenlandia nel parlamento danese. Dopo l’acceso dibattito che questa decisione ha provocato, tra chi ha accolto il cambio di nome con favore e chi no, la Hansen è tornata sull’argomento con nuovo post sui social. “Il cambiamento di nome del nostro gelato ha dato origine a un vivace dibattito. Siamo davvero sorpresi di quante emozioni può provocare il nostro gelato. Vogliamo solo svegliare i sentimenti e raccontare storie con il nostro gelato. Ma ovviamente devono essere positivi. E questa è l’essenza per noi: facciamo il gelato e il gelato deve rendere felici le persone. Ecco perché alla fine è stata una decisione facile cambiare il nome del ghiaccio eschimese, quando abbiamo capito che potrebbe sembrare offensivo. Si tratta di non voler formare una foto stereotipata di un popolo, se ci ricorda un triste passato di degrado e trattamento ingiusto”.

Leggi anche: 1. Svizzera, cioccolatini ‘Moretti’ ritirati come risposta alle proteste anti-razzismo / 2. I cereali Coco Pops accusati di razzismo: “Perché una scimmia come mascotte?” / 3. Razzismo, Johnson & Johnson bandisce le creme sbiancanti

Ti potrebbe interessare
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / L’Iran annuncia la ripresa dei negoziati sul nucleare a Vienna: “Ripartiranno a novembre”
Esteri / La Corte Ue condanna la Polonia: multa di 1 milione di euro al giorno
Esteri / Afghanistan: 8 fratellini orfani morti di fame. L’allarme di Save The Children: “Paese sull’orlo della carestia”
Esteri / I Maneskin alla conquista degli Usa: apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas
Esteri / Allarme in Europa: rubate le chiavi per generare Green pass. Nel dark web quello “funzionante” di Hitler
Esteri / Scandalo Facebook, Zuckerberg a un passo delle dimissioni
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass